La scatola nera del volo MH370 potrebbe essere scarica

64
0
CONDIVIDI

misteri che circondano il volo MH370 sembrano non finire. Ancora non si è riusciti a trovare questo enorme Boeing 777, scomparso nel nulla lo scorso 8 marzo, con ben 239 persone a bordo, mentre era in viaggio da Kuala Lumpur (Malesia) a Pechino (Cina). I ricercatori stanno puntando tutto sulla scatola nera, il registratore di bordo che dovrebbe svelare ogni mistero.

Peccato però che questa scatola nera potrebbe essere completamente scarica. Di solito la batteria presente al suo interno non dura più di un mese e dal quel maledetto giorno sono passati già 27 giorni.

Sicuramente vi starete domandando: ma se non riescono a trovare l’aereo come possono riuscire a trovare la sola scatola nera? Beh, ogni registratore di bordo è stato progettato per emettere segnali a ultrasuoni non appena immerso in acqua. Il segnale può essere rilevato utilizzano uno speciale microfono sottomarino.

Purtroppo però la batteria sta per esaurirsi. L’aviazione civile ha chiesto alle compagnie aeree di estendere la durata della batteria a 90 giorni ma quella presente all’interno del MH370 non era stata aggiornata.

fonte | IlPost

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS