Intel aumenta la sua presenza in cina con un nuovo fondo per gli investimenti da 100 milioni

364
0
CONDIVIDI

Intel sta rafforzando la sua presenza in Cina con dei piani per un centro di innovazione nella città di Shenzhen, così come un fondo di 100 milioni dollari focalizzato sullo sviluppo di dispositivi intelligenti in Cina, tra cui dispositivi due in uno, tablet, smartphone, device indossabili e molto altro.

Il CEO di Intel Brian Krzanich ha annunciato due iniziative oggi alla conferenza per gli sviluppatori dell’azienda a Shenzhen.

Il centro di innovazione si concentrerà sull’espansione del lavoro di Intel al di là dei tablet – cercando di fornire ai produttori locali e agli sviluppatori di software strumenti di sviluppo sempre più raffinati e migliori. Intel vuole essenzialmente essere il “ponte tra l’ideazione e la distribuzione commerciale.”

Questo movimento sarà supportato dal nuovo fondo di investimento, che vedrà Intel impegnarsi maggiormente con le aziende locali cinesi. Krzanich ha rivelato inoltre che dal 1998, Intel ha investito più di 670 milioni dollari in 110 aziende in Cina attraverso due fondi.

Nel frattempo, nel mondo della telefonia mobile, Intel ha dimostrato di fornire una “quota crescente” di chipset 4G in Cina. Krzanich ha dichiarato che il suo Intel XMM 7260 soddisfa i requisiti di cinque modalità del più grande gestore del mondo China Mobile, incluso il supporto per lo standard TD-LTE, così come i protocolli TD-SCDMA richiesti in Cina. Si stanno prendendo provvedimenti anche per certificare la XMM 7260, che è prevista in uscita nella seconda metà del 2014.

Insomma, pare che Intel abbia buonissime intenzioni per questo paese e vedremo cosa accadrà in futuro, viste anche le numerose innovazioni presentate nel campo tecnologico dalla società.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS