HP paga 57 milioni di dollari agli investitori per colpa di webOS

774
0
CONDIVIDI

L’acquisto di webOS da parte di HP è costato parecchio. No, non stiamo parlando del prezzo di acquisizione vero e proprio, ma dei 57 milioni di dollari che HP ha dovuto sborsare per porre fine ad una class action avviata nel 2011 da alcuni investitori. Le false promesse di HP avevano fatto imbestialire queste persone, che si aspettavano il lancio di molti tablet e smartphone con tale sistema operativo.

Dopo pochi mesi dall’acquisto di webOS, la società HP presentò tre nuovi dispositivi (Veer, Pre 3 e TouchPad), poi il nulla. I 57 milioni di dollari vanno quindi a placare l’ira degli investitori, delusi soprattutto dalle false promesse di HP.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS