Apple rilascia l’aggiornamento di iWork per iCloud, Mac e iOS

1096
0
CONDIVIDI

Dopo il periodo di rinnovamento e di novità della società di Bill Gates, la quale ha da poco introdotto il pacchetto Office per iPad e ha apportato alcuni miglioramenti delle sue applicazioni più importanti, la società di Cupertino rientra in scena, aggiornando il suo pacchetto iWork per tutti i dispositivi Apple e in primis per il servizio di iCloud. Le tre app di iWork: Pages, Numbers e Keynote hanno subìto una serie di miglioramenti positivi “grazie” alle continue lamentele degli utenti Apple, i quali si sono sempre ritenuti insoddisfatti di questo pacchetto, considerato non ai livelli di Office.

9to5Mac ha da subito messo in evidenza l’ottimizzazione delle tre applicazioni per il servizio iCloud, soprattutto a livello di design dei documenti di testo, dei fogli elettronici e dei sistemi di presentazione con l’implementazione del supporto per i display Retina. Inoltre una seconda grande novità applicata alle tre applicazioni è la possibilità di condividere i documenti in modalità solo-lettura, al contrario di quanto era possibile prima, impedendone così la modifica e permettendo la condivisione dei documenti direttamente dalla modalità Mail di iCloud.

Le novità presentate per il servizio iCloud sono state solo un anticipazione delle versioni per Mac e iOS, che nella giornata odierna, sono state da Apple sul proprio App Store con numerose migliorie oltre a quelle viste per il servizio web.

Pages presenta:

  • Nuovi modelli di documenti di testo;
  • La possibilità di modificare i grafici provenienti da documenti importati dall’esterno;
  • Miglioramento del posizionamento degli oggetti inseriti e incollati;
  • Supporto AppleScript migliorato;
  • Creazione di formati dati personalizzati;
  • Esportazione in ePub;
  • Visualizzazione dei righelli come percentuale delle dimensioni del documento.

Keynote ha implementazioni molto simili a quelle di Pages in più troviamo:

  • Layout ed etichette di “Visualizzazione presentatore” migliorati;
  • Nuove transizioni e animazioni: “Rivoluzione oggetto”, “Trascinamento e ridimensionamento” e “Sbandamento”;
  • Miglioramenti a “Spostamento magico”;
  • Possibilità do specificare in maniera diretta i punti di inizio e fine dei filmati;
  • Esportazione in formato PPTX;
  • Supporto per le GIF animate;
  • Sovrapposizione degli oggetti sulla dispositiva con quelli della dispositiva master.

Infine ecco quelle che sono le migliorie applicate a Numbers:

  • Trascinamento di file CSV direttamente sul foglio;
  • Aggiornamento automatico di una tabella esistente trascinandovi un file CSV;
  • Compatibilità con Microsoft Excel migliorata;
  • Compartimento delle caselle di testo migliorato;
  • Controllo dell’ordine di profondità delle etichette dei grafici a bolle;
  • Feedback dell’importazione improntato sulle celle.

L’azienda di Cupertino ha rilasciato questo aggiornamento con lo scopo principale di poter competere con Word, PowerPoint ed Excel di Microsoft, e sicuramente tutti i fan della mela morsicata confidano in un suo successo. Pages, Numbers e Keynote sono scaricabili dal App Store di Mac e di tutti i dispositivi iOS. L’aggiornamento richiede circa 200 MB di spazio libero per ciascuna applicazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS