Infinito United ma il Bayern non cade: è 1-1

142
0
CONDIVIDI

Manchester United – Bayern Monaco    1-1

 

Manchester: de Gea – Jones, Vidic, Ferdinand, Büttner – Giggs, Carrick – Valencia, Fellaini, Welbeck – Rooney.  All. Moyes

Bayern: Neuer – Rafinha, Martínez, Boateng, Alaba – Lahm, Schweinsteiger – Robben, Kroos, Ribéry – Müller.  All. Guardiola

Arbitro: Carlos Velasco Carballo (SPA)

Marcatori: 58′ Vidic, 67′ Schweinsteiger

 

Mercoledì prossimo all’Allianz Arena ci sarà davvero da divertirsi. La gara di andata dell’Old Trafford tra United e Bayern, ha regalato infatti solamente un pareggio per 1-1 che lascia tutto aperto per la gara di ritorno. Il Manchester United ha dimostrato come siano importanti blasone e tradizione in Champions League, giocando con disciplina e cattiveria e soprattutto non disunendosi mai neanche quando il cervellotico possesso palla dei bavaresi. Forse è stato proprio questo il problema dei biancorossi di Guardiola questa sera, che almeno per un tempo non hanno spinto sull’acceleratore come avrebbero dovuto lasciando spazio e iniziativa ai Red Devils. E se Welbeck al 40′ avesse segnato la rete del vantaggio tutto solo davanti a Neuer, per i campioni d’Europa i quarti di finale si sarebbero messi molto più in salita.

Guardiola, che ha dovuto fare a meno di Dante squalificato e Thiago infortunato, ha commesso l’errore di non affidarsi ad un vero centravanti lasciando il solo Muller in avanti a lottare tra Vidic e Ferdinand senza mai riuscire a prenderla. Robben e Ribery hanno cercato di impensierire la retroguardia inglese ma almeno nel primo tempo l’unico brivido lo regala Muller che di un niente manca la zampata del vantaggio. Nel secondo tempio il match si scalda subito e lo United passa in vantaggio con Vidic che di testa batte Neuer sul perfetto angolo di Valencia. Il Bayern ha accusato il colpo ma avuto il merito di non sentirsi mai battuto ed ha cambiato la gara grazie anche all’entrata in campo di Mandzukic che al 67′ ha partecipato alla splendida azione del pareggio bavarese: cross di Rafinha dalla destra, sponda del croato per la corrente Schweinsteiger che di sinistro al volo ha messo la palla sotto l’incrocio. Un gol pazzesco che spegne l’entusiasmo dei tifosi inglesi e regala una seconda parte di tempo tutta giocata all’attacco e con il 74% di possesso palla. L’occasione migliore la regala Robben che al 78′ sfiora il vantaggio calciando a lato di pochissimo su inviato di Alaba. La vittoria sarebbe stata forse eccessiva ma il Bayern è riuscito con cuore e orgoglio ad evitare una sconfitta che sarebbe stata deleteria. Il pareggio non lascia del tutto tranquilli ma Guardiola, conscio degli errori di stasera, potrà giocarsi un ritorno di grande intensità.  Bisognerà farlo però senza Schweinsteiger, espulso nel finale per doppia ammonizione, e senza Javi Martinez che sarà squalificato per somma di ammonizioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS