Da un test, si scoprirà Alzheimer con tre anni d’anticipo

48
0
CONDIVIDI

Un nuovo test permetterà di predire se una persona in salute svilupperà l’Alzheimer o una forma di declino cognitivo lieve entro i 3 anni successivi all’analisi.

La validità del test, che ha una percentuale di riuscita intorno al 90%, è stata dimostrata da uno studio pubblicato su Nature Medicine, in cui gli scienziati spiegano che l’analisi del rischio si basa sulla valutazione dei livelli di 10 diversi tipi di grassi nel sangue.

Non esiste una cura contro l’Alzheimer. Tuttavia, come ha spiegato Howard Federoff, lo stadio preclinico della malattia offre una finestra di opportunità durante la quale agire per modificare per tempo la malattia. Secondo i ricercatori il test potrebbe essere pronto per essere utilizzato in studi clinici entro i prossimi 2 anni. E provare così a bloccare lo sviluppo della malattia.

fonte | corriere

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS