Il calcio nel 2060 sarà così, secondo una ricerca di HTC

321
0
CONDIVIDI

Quando parliamo di calcio e tecnologia non possiamo che finire a parlare di moviola in campo. Quest’oggi però non vogliamo parlarvi di falli non segnalati o di telecamere che potrebbe aiutare gli arbitri durante situazioni difficili. HTCFuturizon hanno infatti condotto una ricerca con l’intento di anticipare le novità tecnologiche che arriveranno nel calcio nei prossimi anni.

Per quanto riguarda i tifosi:

  • Tra 5 anni saranno disponibili app che permetteranno ai tifosi di mettersi in contatto direttamente con i calciatori e di coordinarsi con altri tifosi per supportare al meglio i loro beniamini con coreografie sugli spalti, migliorando lo spettacolo del calcio e portando i fan sempre più vicini alle squadre e ai calciatori. L’integrazione delle app con i social media e con gli aggiornamenti dei risultati delle partite in tempo reale,  renderà le applicazioni mobili uno strumento indispensabile per seguire ogni match;
  • Tra 15 anni l’avvento di telecamere-insetto e kit di ripresa applicati sulle maglie dei giocatori offrirà un’esperienza di visione delle partite da casa del tutto innovativa ed estremamente coinvolgente;
  • Tra 55 anni la tecnologia della realtà aumentata la farà da padrona e permetterà ai tifosi di controllare, direttamente dal proprio divano, robot umanoidi a grandezza reale offrendo un’esperienza sensoriale unica e la sensazione di essere sul campo da gioco.

In campo invece:

  • Tra 5 anni sensori d’urto e accelerometri saranno regolarmente inseriti nei palloni e nelle scarpe da calcio per permettere una misurazione precisa dell’impatto sulla palla e della potenza del tiro, agevolando anche le decisioni arbitrali;
  • Tra 20 anni la tecnologia conquisterà anche i corpi dei calciatori. Frammenti elettronici verranno impressi sulla pelle dei giocatori, come veri e propri tatuaggi, permettendo di collegare i sistemi nervoso e sanguigno a dispositivi esterni in grado di elaborare analisi complesse, e sempre più precise, che aiuteranno a migliorare le prestazioni di gioco;
  • Tra 25 anni l’avvento di speciali lenti a contatto supporterà arbitri e guardalinee permettendo loro di visualizzare le azioni di gioco da qualsiasi angolazione, utilizzando zoom in e zoom out – e potenzialmente anche in 3D.

Di seguito trovate un’interessante infografica che vi riepiloga le varie tappe.

MDXXX_HTC_Infographic_final8

fonte | TechGenius

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS