Kazakistan colpito da una strana epidemia di sonno

319
0
CONDIVIDI

I medici faticano a trovare spiegazioni per una strana epidemia di sonno che ha colpito gli abitanti di Kalachi nel Kazakistan del nord.

Le persone colpite hanno sintomi quali stanchezza, debolezza, svenimenti, perdite di memoria e nei casi più gravi allucinazioni. Ma il sintomo principale è una gran voglia di dormire, che è quello che fa principalmente chi è colpito da questa malattia, al punto che i medici hanno chiamato questa strana malattia “epidemia di sonno”. A rendere tutto più difficile da capire, il fatto che le persone colpite non avrebbero parentele, né si sarebbero mai conosciute o incontrate l’una con l’altra, e non sono emersi elementi comuni che possano fare sospettare una causa per la malattia. Anche le analisi mediche non hanno fornito risultati chiari.

Alcuni sostengono che le malattie siano collegate alla presenza di miniere di uranio nella zona, ma quelle miniere sono chiuse da oltre 30 anni e non è chiaro perché allora i malesseri sono iniziati solo nell’aprile 2013. Le autorità hanno comunque effettuato misure del livello di radiazioni nella zona, casa per casa, senza riscontrare nessun livello anomale.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS