Project Ara: lo smartphone componibile di Google in arrivo ad inizio 2015

3048
3
CONDIVIDI

Sembra che Google voglia davvero mettere in commercio uno smartphone componibile. Paul Eremenko, che starebbe dirigendo il Project Ara, ha rivelato che Google potrebbe mettere in vendita questo speciale dispositivo già nel primo trimestre del 2015. Tutto cominciò con un video, realizzato da Dave Hakkens, che mise in mostra l’idea di uno smartphone componibile. L’idea in questione piacque a molti, tanto che Google uscì allo scoperto dicendo di essere al lavoro su un qualcosa del genere già da diverso tempo, grazie anche alle tecnologie di Motorola, ora però di proprietà di Lenovo.

Una conferenza stampa incentrata proprio su Project Ara ci sarà ad aprile, quindi sicuramente entro breve ne sapremo di più. Secondo Eremenko, un prototipo pienamente funzionante sarà pronto entro poche settimane. I singoli moduli saranno spessi appena 4 millimetri, ma quando collegati dovrebbero arrivare a 10 millimetri, non certo uno spessore da iPhone ma comunque stiamo parlando di un qualcosa di rivoluzionario.

Project Ara google

Google dovrebbe comunque mettere in vendita il solo scheletro, lasciando agli utenti la liberà di decidere quali componenti acquistare. I moduli posti frontalmente, ovvero dove dovremmo andare a posizionare anche il display, saranno tenuti fermi da appositi ganci. Quelli sul retro invece, ovvero dove andranno collocati i vari sensori, l’antenna, la batteria e il processore, saranno tenuti in posizione da magneti elettropermanenti. Il modello base sarà messo in vendita da Google a 50 dollari. Al suo interno troveremo un’app creata appositamente per permetterci di acquistare ulteriori moduli da collegare. 

Ara

Che ne pensate? In un mercato come il nostro questo dispositivo potrebbe avere successo? Io credo proprio di sì. Bisognerà farci l’abitudine, come per ogni novità tech che si rispetti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Simodipa

    Secondo me questa cosa è fantastica! Però sicuramente ci saranno problemi all’inizio sopratutto per il software!

    • Se ci sviluppano attorno Android non dovrebbero esserci problemi. Io avrei fatto diversamente. Io avrei messo uno schermo fisso, magari da 4,7 pollici, e avrei fatto ruotare soltanto i componenti posteriori. Ovvero batteria, telecamera, Wi-Fi, connessioni, etc.

      • Simodipa

        Eh ma sai se il SO è Android va ottimizzato al meglio per ogni hardware ha un ottimizzazione diversa… Be ma credo che puoi anche la batteria, telecamera e quello che hai detto se no è inutile…