Bimbo di 14 mesi strappato alla morte grazie ad un cuore stampato in 3D

107
0
CONDIVIDI

A Louisville, nel Kentucky, è stata portata a compimento un’operazione che ha del miracoloso. Un bimbo di soli 14 mesi è stato infatti strappato alla morte grazie all’aiuto di un cuore stampato in 3D. Sì, avete capito bene. L’operazione, avvenuta lo scorso 10 febbraio, è andata a buon fine. Il piccolo Roland era nato con ben quattro diverse malformazioni congenite al cuore.

Grazie al professor Erle Austin, il capo del team chirurgico che si è occupato di questo, il giovane Roland ha potuto beneficiare di un cuore realizzato attraverso una tecnica più che innovativa, ma non direttamente. Austin si è rivolto all’Università di Louisville poiché sapeva che quest’ultima aveva sviluppato un software in grado di tradurre le immagini della Tac e degli altri esami in istruzioni per la stampante 3D. Con circa 600 dollari di materiali sono riusciti a realizzare un modello del cuore di Roland uguale all’originale ma grande il doppio.

Il chirurgo ha affermato:

Il modello mi ha aiutato a effettuare l’intervento con una procedura che non mi sarebbe mai venuta in mente, con una grande riduzione dei tagli e delle suture necessarie.

Quindi grazie a questa riproduzione in scala il chirurgo è riuscito a studiare il cuore di Roland e ad operarlo nel migliore dei modi.

fonte | Tgcom24

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS