Galaxy S5 e il sensore per impronte messo giusto perché andava messo

1427
2
CONDIVIDI

Con il Galaxy S5, Samsung ha introdotto per la prima volta su un suo dispositivo un lettore per impronte digitali. Durante la conferenza i dirigenti Samsung hanno dato poca importanza a questa novità, visto che ne hanno parlato si e no un paio di minuti. Sembra essere stata messa lì in fretta e in furia, anche perché secondo quanto riportano i ragazzi di The Verge, questo sensore non solo non si riesce ad attivare con una sola mano, ma risulta essere del tutto inaffidabile.

Ottimo invece il sensore che rileva il battito cardiaco. Questa funzionalità sarà sicuramente ben accolta dagli sportivi, che potranno utilizzare il loro Galaxy S5 anche per monitorare i loro allenamenti.

Galaxy S5 sensore pressione

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Raffaele D’Elia

    Ciao Alessandro, grazie per l’articolo. Penso che “sensore che misura la pressione” sia da correggere in “sensore che misura il battito cardiaco”.

    • Giustissimo, corretto! La foga di scrivere in tempo per la presentazione mi ha giocato un brutto scherzetto! Grazie per la segnalazione.