Etichette sui prodotti alimentari? Una su tre è falsa.

227
0
CONDIVIDI

La maggior parte delle persone si preoccupa di quello che mangia, e tende a scegliere i prodotti alimentari in conformità a quello che viene riportato sulle etichette, aspettandosi che le informazioni comprese, la lista degli ingredienti siano veritieri.

Quanto sono attendibili queste etichette? Quanto sono fuorvianti?

Le autorità locali del West Yorkshire, in Inghilterra hanno condotto uno studio controllando 900 confezioni di alimenti e bevande, scoprendo che nel 38% dei casi il contenuto non corrispondeva a quanto riportato in etichetta, a volte anche in modo grave.

I prodotti controllati hanno evidenziato incongruenze in parte gravi come nel caso di un tè dimagrante alle erbe, che non conteneva erbe, ma, soprattutto non era tè e conteneva un farmaco anti-obesità (ritirato dal commercio).

Inoltre è stato evidenziato come solo meno della metà delle mozzarelle contenesse formaggio, e come il prosciutto sulla pizza fosse carne di pollo e come la vodka ottenuta non da alcol ma da ISO propanolo, utilizzato negli antigelo e come solvente.

Una delle scoperte più gravi riguardava i succhi di frutta che in un terzo dei casi non contenevano quello che riportavano in etichetta e in due casi si è rilevata la presenza di olio vegetale bromurato, un additivo illegale in unione europea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS