Microsoft, Cortana prenderà il meglio di Siri e Google Now

802
0
CONDIVIDI

Microsoft sta per entrare nel mondo degli assistenti digitali, e lo farà con Cortana. Così si chiamerà il suo assistente vocale, in arrivo su Windows Phone 8.1. Lo scopo, ovviamente, è restare al passo con i rivali di Android ed iOS, rispettivamente Google Now e Siri, da cui Cortana prenderà (o almeno proverà a farlo) gli elementi migliori e più apprezzati dagli utenti. Stando a The Verge, Cortana sostituirà la ricerca standard Bing, con una nuova icona, sulla quale però non si hanno ancora notizie certe.

Cortana avrà una funzione simile a quella di Siri, che chiama l’utente per nome, e piano piano si adatterà sempre più al singolo utente, ma non per questo la parte gestione della privacy sarà carente. Per esempio, accedendo alla mail tramite Cortana, l’assistente memorizzerà in promemoria eventi, appuntamenti e simili, in maniera automatica. Ciò che deve fare Microsoft è stringere i tempi, portando prima possibile lo strumento su Windows e Xbox.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS