Europa League, Veh: “Col Porto ce la giochiamo”

61
0
CONDIVIDI

E’ un Armin Veh positivo e molto ottimista quello che in conferenza stampa ha presentato la gara di Europa League contro i portoghesi del Porto. Il suo Eintracht Francoforte è stato sorteggiato con una delle squadre più forti che c’erano in griglia, una società di blasone e abituata a giocare ad alti livelli. Nonostante queste difficoltà Francoforte ci crede e stasera all’Estadio do Dragao scenderà in campo con la formazione migliore. Sono partiti per il Portogallo anche Barnetta, Schwegler e Flum, ancora acciaccati dagli ultimi infortuni ma pronti per giocare almeno un tempo. Sicura invece la presenza di Rode, Zambrano e Meier, giocatori esperti ai quali si aggrappano le speranze degli oltre 4000 tifosi rossoneri giunti in Portogallo (sempre uno spettacolo i tifosi dell’Eintracht).

Il passaggio del turno porterebbe nelle casse delle Aquile altri 1,8 milioni di euro, per questo Armin Veh vuole giocarsi le sue possibilità nonostante i pronostici siano sfavorevoli:

“Ce la giochiamo senza paura, consapevoli dei nostri limiti e della nostra forza. C’è sempre una possibilità e noi vogliamo sfruttarla perchè non ci sentiamo già battuti. Quando scendi in campo per queste partite la concentrazione viene da sola e ho visto i miei giocatori molto motivati. Non dimentichiamo che la partita si gioca in 180′, per questo sarebbe ottimo per noi riuscire a mantenere la porta inviolata. Il Porto è un grande club e per vincere dovremo giocare una gara perfetta come quella che disputammo a Leverkusen quando vincemmo per 1-0”. 

Il Porto si trova attualmente al secondo posto in campionato a – 4 dal Benfica capolista. Sanato scorso i biancoblù hanno vinto 2-1 contro il Gil Vicente grazie alla doppietta di Varela. La squadra non sta ripetendo i campionati scorsi in quanto a forza e qualità, colpa anche di un cambio in panchina che ancora non ha portato i risultati sperati. Il neo tecnico Fonseca non è infatti riuscito ancora a far giocare il Porto in maniera regolare creando anche qualche malumore tra i tifosi biancoblù.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS