K-Glass: i Google Glass all’ennesima potenza

1749
0
CONDIVIDI

I ricercatori del Korea Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) hanno sviluppato un nuovo chip in grado di alimentare i dispositivi indossabili. Questo chip è in grado di imitare il cervello umano e potrebbe dare nuova vita alla realtà aumentata. Proprio grazie a questo processore nasce K-Glass, un dispositivo simil-Google Glass che sfrutta la sua videocamera per fornire all’utente importanti informazioni su ciò che sta visualizzando.

Si tratta ancora di un prototipo ma il suo funzionamento è chiaro. Mentre i Google Glass funzionano attraverso comandi vocali o altri input dell’utente, questi K-Glass sono del tutto autonomi. Ad esempio, basterà guardare un ristorante per ricevere tutte le informazioni ad esso collegate. I ricercatori che li hanno sviluppati dicono che il processore presente al suo interno funziona un po’ come il cervello umano. Il chip utilizza una “rete neurale artificiale” che permette l’elaborazione parallela di molte informazioni. Questo sistema aumenta la velocità di calcolo e diminuisce il consumo della batteria. A proposito della batteria, il team che ha sviluppato i K-Glass afferma che la batteria dura il 76% in più rispetto a qualsiasi altro dispositivo indossabile.

Vi lasciamo ora ad un video che vi mostra in azione questi K-Glass. Speriamo di vederli presto ultimati, magari con tante funzionalità aggiuntive tutte da scoprire.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS