SuperMappe: mappe concettuali per gli studenti con Dislessia

3955
0
CONDIVIDI

Le mappe concettuali e cognitive sono importantissime per gli studenti con Dislessia e DSA. Esse servono a rappresentare e descrivere un argomento in modo sintetico e visuale, facilitando la comprensione e la memorizzazione attraverso appunti e lo studio a casa o a scuola. SuperMappe nasce proprio per questo. Si tratta del primo programma italiano che permette agli studenti di ogni età di creare in modo autonomo mappe utili per riassumere o schematizzare un argomento e di utilizzare, quando necessario, la funzionalità della sintesi vocale Loquendo, vanto della ricerca tecnologica italiana.

SuperMappe è disponibile per PC, per iPad e presto per tablet Android. Le mappe multimediali che si possono costruire con SuperMappe, oltre ad avere elementi grafici e testuali, includono testi aggiuntivi, audio, video e collegamenti a pagine Internet, consentendo un’elevata multicanalità. L’interfaccia è facile da comprendere, ma non infantile. È adatta per bambini della scuola primaria sia per quelli della secondaria inferiore, senza per questo limitarne l’uso ai più grandi o agli adulti. Le mappe sono personalizzabili, si possono modificare nei contenuti, nelle forme e nei colori.

È possibile utilizzare 15 mila immagini in dotazione nell’archivio di SuperMappe, con una funzione che facilita e velocizza la ricerca. Oppure inserirle nella mappa direttamente da Internet, accedendo, in modo sicuro, ai siti di Wikipedia, Flickr, YouTube. È possibile caricare immagini anche da un archivio esterno, comprese le fotocamere digitali. Nelle app per tablet, che integrano la versione Windows per PC ma non la sostituiscono, SuperMappe può usare direttamente la fotocamera del tablet. Per creare mappe relative ad argomenti complessi, si possono formulare collegamenti ad oggetti digitali come documenti, siti internet, altre mappe, un’annotazione testuale o audio, una registrazione audio, un videoclip, ecc.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS