21.a, incroci pericolosi tra Champions e salvezza

45
0
CONDIVIDI

Dopo il successo del Mainz 2-0 contro l’Hannover di ieri sera, il sabato di Bundesliga prosegue oggi con tutte le big in campo.Ci saranno degli incroci molto pericolosi tra le squadre che lottano per la Champions League e quelle che lottano per la salvezza, per questo non sono da escludere sorprese.

Dopo appena quattro giorni di distanza, il Borussia Dortmund affronta di nuovo l’Eintracht Francoforte. Stavolta però si giocherà in casa, con il Dortmund che torna al Westfalenstadion dopo un mese. Jurgen Klopp vuole festeggiare la vittoria 111 in Bundesliga, eguagliando un grande di Germania come Hitzfeld. I sorrisi in casa Dortmund arrivano dai ritorni in squadra di Bender e Marco Reus, rimasti fuori dal match di martedì in Coppa di Germania. Attenti però ad un Francoforte combattivo e molto abile in trasferta. Da Madlung al tecnico Veh, in conferenza stampa i rossoneri si sono detti decisi a fare punti anche in trasferta. Mancheranno però Barnetta e Schwegler, due pezzi molto importante dello scacchiere Eintracht.

E’ in gioco la vita, sportivamente parlando, tra Braunschweig e Amburgo. Inutile fare calcoli, perchè entrambe le squadre hanno necessità assoluta di vincere. L’Amburgo si trova ad affrontare un caos societario senza precedenti. Forse potrebbe essere l’ultima gara di Van Marwijk sulla panchina dei Dinos, che recuperano però l’attaccante Lasogga in avanti. Fuori per infortunio invece Badelj mentre ci sono piccole speranze per il capitano Van Der Vaart. I leoni ci credono ancora, per questo Lieberknecht in conferenza stampa ha caricato i suoi invitandoli alla battaglia: “E’ tutto a portata di mano, dipende da noi se salvarci o no”. 

Partita semplice sulla carta quella del Bayern in casa contro il Friburgo. Il margine di vantaggio in campionato e l’impegno di Champions contro l’Arsenal, potrebbero far scendere la concentrazione tra i bavaresi. pericolo che Guardiola non vuole correre e per tutta la settimana ha “martellato” i suoi a pensare solamente alla gara di oggi pomeriggio. Mancheranno tra i biancorossi sia Ribery che Mandzukic, mentre in casa Friburgo si sogna di ripetere l’impresa dell’andata quando i bianconeri fermarono sul pareggio i Campioni d’Europa. Gli uomini di Streich non battono il Bayern da 23 partite. sarà difficile farlo questa volta considerando anche le assenze di Pilar, Freis, Terrazino e Hedenstad. 

A Brema si affrontano due squadre in piena crisi di gioco e di risultati. Tra Werder e M’gladbach ci sono infatti in palio punti pesanti, con entrambe le squadre che devono avvicinarsi ai loro obiettivi stagionali, salvezza e Europa. Dutt è alle prese con problemi di formazione dovuti alle assenze di Garcia (squalificato) Ekici e quella probabile di Aaron Hunt. Dopo l’1-5 subito contro il Dortmund, in casa non si deve fallire più. M’gladbach reduce da tre sconfitte consecutive. Favre non ha problemi di formazione e in settimana ha cercato di lavorare molto sulla mente dei suoi calciatori. Probabile in avanti la staffetta tra Krsue e Mlapa.

Si salvi chi può anche in Hoffenheim – Stoccarda.  I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta casalinga in Coppa di Germania contro il Wolfsburg, che fa il paio con il bel pareggio ottenuto a Friburgo sabato scorso. In casa gli uomini di Gisdol possono far male a chiunque, per questo Schneider è corso ai ripari cambiando nuovamente faccia al suo Stoccarda che giocherà con una sola punta (Abdellaoue). Gli svevi sono reduci da 5 sconfitte consecutive e per questo l’Hoffenhein vuole dargli il colpo di grazia togliendosi definitivamente dalla lotta per la salvezza.

Il clou di giornata è senza dubbio Bayer – Schalke, che si giocano Champions e credibilità. Il Bayer deve riscattare la sorprendete sconfitta subita in Coppa di Germania dal Kaiserslautern, per questo Hyypia vuole solo la vittoria. Speriamo che non pesi tra i rossoneri l’esclusione di Sam, tenuto fuori per non farlo giocare contro la sua futura squadra. Kiessling fa 300 in Bundesliga mentre sono in dubbio le presenze di Bender e Reinartz. Il Bayer non può pensare solo alla partita di Champions contro il PSG, perchè dopo 4 sconfitte nelle ultime 6 gare, non si può perdere ancora. Schalke che proverà il blitz contando sulla forma stratosferica dei suoi gioielli. I Knappen sono forse la squadra più in forma del momento, anche se Keller dovrà rinunciare a Uchida e lancerà sulla destra l’esordiente Ayhan.  All’andata ci fu l’esordio di Boateng con i biancoblù che coincise con la vittoria. L’ex Milan vuole ripetersi lanciando la sfida al secondo posto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS