RoboCop: il film usa Bing nel 2028

868
0
CONDIVIDI

Sony ha chiesto a Microsoft di realizzare un concept per il Bing del futuro, che successivamente sarà usato come motore di ricerca, da Alex Murphy, protagonista del film RoboCop. Esperti nel settore, hanno da sempre consigliato a Microsoft di vendere il motore di ricerca, in quanto considerato colpevole degli scarsi profitti nel settore Online Services. I motori di ricerca, sono i servizi maggiormente utilizzati dagli utenti, per questo, necessitano di continui aggiornamenti per migliorare la qualità della ricerca. Di recente, Microsoft, ha aggiunto diverse funzioni al suo motore di ricerca, sebbene non tutte disponibili nel nostro paese.

Dal momento in cui Sony Pictures, chiese a Microsoft, di immaginare un restyling grafico e funzionale del motore di ricerca, adattandolo all’età moderna in cui è ambientato il film, quest’ultima, ha dovuto immaginare il futuro del search tra 14 anni. Anche se nei film di fantascienza, vediamo tecnologie, che potrebbero essere realizzate veramente in futuro, Microsoft, questa volta non ha esagerato, mantenendo un livello di stabilità tra il realistico e il non realistico.

Il motore di ricerca che si vede nel film, è incentrato sul riconoscimento vocale, dove al centro della schermata 3D, troviamo i contenuti più importanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS