Il partner ideale? Ci somiglia per il 22%

89
0
CONDIVIDI

Una ricerca ha stabilito che una persona è più attratta se il partner le somiglia per il 22% dei lineamenti.

L’attrazione è basata su una certa somiglianza con il potenziale partner. Ma una somiglianza eccessiva spegne l’interesse, mentre troppo limitata non lo accende. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Oslo ha studiato il fenomeno, sottoponendo ad un gruppo di soggetti delle foto di uomini e di donne, che però erano state trattate tramite morphing in modo più o meno esteso, cambiando i lineamenti del soggetto stesso, o facendo visualizzare sterotipi di uomini e di donne generici.

Il risultato è che i soggetti risultavano più attratti dalle foto che erano state trattate con il morphing con la loro stessa immagine, includendo il 22% dei lineamenti.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS