Samsung pensa a Context: maggiori dati dai nostri smartphone

790
0
CONDIVIDI

Secondo alcune voci, Samsung sarebbe a lavoro su un progetto che potrebbe portare “la nostra vita nelle mani degli sviluppatori”. Non prendente questa frase inventata su due piedi come chissà quale scandalo, ma la società coreana sembrerebbe lavorare su un “servizio” che permetta agli sviluppatori di accedere a diversi dati dei nostri dispositivi. Non stiamo parlando di dati relativi alla privacy (foto, contatti, o altro) bensì dati inerenti al dispositivo stesso. Il progetto si chiama Context, e servirebbe ad inviare ai dev delle app, info sulle applicazioni utilizzate, dati provenienti dai sensori del device, e tutto ciò che potrebbe essere molto utile ad un programmatore per creare un’app perfetta. Il tutto avrebbe un conseguente funzionamento simile a quello dei cookie, che salvando ricerche e siti, permettono di far “apparire” pubblicità su quegli argomenti.

In pratica, se amate lo sport ed utilizzate spesso app sportive, il devi di un’app di video, andrà a suggerirvi dei filmati inerenti allo sport. Il progetto sembrerebbe fermo, per ora. Non sappiamo se sarà una funzione da implementare su smartphone Android o Samsung (anche di SO).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS