Microsoft vuole passare ad Android? No, grazie

1044
0
CONDIVIDI

Di anno in anno, la piattaforma Android è stata presa in considerazione da moltissime compagnie di smartphone e tablet per cercare un nuovo modo di aumentare i profitti. Solo poche però riescono a raggiungere questo obbiettivo e, talvolta, sono comunque obbligate a “svendere” i propri dispositivi. E se Microsoft volesse abbandonare Windows Phone e passare ad Android? Grazie ai sorgenti open-source, l’azienda di Redmond potrebbe sin da subito iniziare a sviluppare la sua versione personalizzata del robottino in stile Amazon con i suoi Kindle.

L’idea è assurda, e sicuramente Microsoft non ha intenzione di seguirla. Windows Phone sta piano piano prendendo terreno nei confronti di iOS in Italia e nel resto dell’Europa. Intrapprendere la via del robottino è un’arma a doppio taglio: da una parte si può creare un sistema completo (come Samsung) e stabile, dall’altra a causa della concorrenza si può rischiare il fallimento del progetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS