Crisi Amburgo, Felix Magath è sempre più vicino

60
0
CONDIVIDI

E’ crisi totale in casa Amburgo. Nonostante l’accorato appello di Bert Van Marwijk, che ieri pomeriggio in conferenza stampa ha dichiarato che sarà ancora lui l’allenatore dell’Amburgo e che salverà il club al 100%, il Consiglio di sorveglianza del club continua i colloqui con Felix Magath. Il veterano tecnico tedesco, è infatti l’uomo scelto per evitare la retrocessione e per costruire un nuovo progetto Amburgo con l’ingresso in società di nuovi investitori.

Con l’arrivo di Magath infatti, scenderebbe in società anche il miliardario tedesco Klaus Michael Kuehne, che porterebbe denaro fresco da reinvestire a giugno sul mercato. Pronti subito 25 milioni di euro che il magnate sborserebbe subito al suo ingresso in società

Il problema è che una decisione del Consiglio comporterebbe non solo l’esonero di Van Marwijk ma anche il licenziamento del presidente Jarchow e del ds Kreuzer, creando un crisi societaria senza precedenti. Lo stesso tecnico olandese in conferenza stampa  ha dichiarato che in questa maniera il club si fa male da solo. La situazione però è arrivata al limite e l’Amburgo vuole dare una scossa a tutto l’ambiente accontentando anche il volere dei tifosi che hanno chiesto una vera e propria rivoluzione. Le pressioni per un cambio tecnico, arrivano da più parti e anche da ex calciatori o personaggi vicini alla società.

Probabile che Magath sia già in panchina domani sera nei quarti di finale di Coppa di Germania contro il Bayern oppure domenica contro il Braunschweig. Entro la serata di oggi è attesa una decisione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS