SEA attacca il nameserver di Facebook

554
0
CONDIVIDI

Solo pochi giorni dopo il 10° anniversario del social network fondato da Zuckerberg ecco che il SEA – Syrian Electronic Army (esercito siriano elettronico) pubblica un tweet ironico dove, oltre ad augurare buon compleanno a Mark,  dichiara di aver attaccato e preso possesso di Facebook compiendo delle modifiche alle informazioni al suo “nameserver” e allegando una foto  a prova di questa loro azione di hackeraggio. La notizia arriva poco dopo il SEA aveva già hakerato l’account Twitter ed il blog di Microsoft. Questo attacco esporrebbe il fianco di Facebook ad ulteriori tentativi di attacchi pirata facendo crollare il loro dominio web. Ecco dunque il tweet in questione.

Schermata 2014-02-07 alle 00.38.43

Tuttavia, dopo un ulteriore esame, si è però scoperto che il SEA non è riuscita nel suo intento ma ha comunque potuto cambiare le informazioni di contatto, specificatamente quelle di posta elettronica, sulla pagina informativa del dominio Whois a cui è registrata la società americana. Un danno misero in confronto a quanto auspicato ma che purtroppo ha causato forte lamentele tra gli utenti, testimoni di continui problemi  durante l’utilizzo del sito Facebook dopo l’attacco del SEA. Un portavoce di Facebook ha  confermato ufficialmente che le informazioni del nameserver non sono state toccate o modificate in alcun modo. Nel frattempo anche l’intero dominio di Facebook è stato ri-aggiornato con le informazioni di contatto corrette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS