Hertha e Bayern, occasione per volare

62
0
CONDIVIDI

La diciannovesima giornata di Bundesliga si conclude tra Berlino e Monaco di Baviera. Alle 15.30 sarà il turno di Hertha -Norimberga, partita molto delicata per entrambe le squadre. I capitolini, dopo la bella settimana trascorsa con il multimilionario accordo con la KKR, vuole riprendere la sua corsa verso l’Europa League. La sconfitta di Francoforte ha stoppato la corsa dell’Hertha dopo ben 3 vittorie consecutive. Luhukay per questo rimescolerà le carte schierando una squadra più ordinata e coperta. Fuori ancora Ronny e modulo ad una punta con tre trequartisti  che saranno Schulz, Skyelbred e Allagui.

Norimberga che arriva a Berlino con il vento in poppa. Il centravanti Ginczek ha dichiarato in settimana che la vittoria contro l’Hoffenheim (che ha ridato il successo al Club dopo 252 giorni) è stato come un punto esclamativo sull’anno passato. Gli ha fatto eco il bomber Drmic, che ha caricato i suoi alla vittoria: “Andiamo per vincere, non più per fare solo un punto. Adesso ci divertiamo e giochiamo con più disinvoltura”. Verbeek non potrà contare ancora sul nuovo acquisto Campana ma avrà a disposizione tutti gli altri. Altra partita da titolare in difesa per il giovanissimo Petrak.

Il Bayern Monaco vuole invece continuare la sua striscia positiva conquistando il 43° risultato utile consecutivo. I bavaresi vogliono inanellare ancora record su record: nessuno ha mai collezionato 16 vittorie su 18 partite, così come nessuno ha avuto 13 punti di vantaggio dopo 18 gare. Guardiola dopo la non bellissima prova di Stoccarda, non cambierà comunque di molto l’undici di partenza. L’unica cambio probabile è il ritorno in campo di Franck Ribery, finalmente ristabilito. Per il resto dovrebbe esserci Gotze come attaccante (in settimana il talento tedesco ha dichiarato di sentirsi molto bene in questa posizione) anche se molti visti i tanti impegni, credono che il tecnico spagnolo schieri Mandzukic dal primo minuto.

Francoforte che arriva all’Allianz Arena cercando di limitare i danni. Armin Veh lancia in avanti Rosenthal con Meier, Barnetta e Kadlec a supporto. I rossoneri non fanno pronostici e cercheranno di non giocare intimoriti. Veh ha lasciato a casa il prossimo giocatore del Bayern, Sebastian Rode, ufficialmente per problemi fisici. L’obiettivo dei rossoneri è quello di compiere un autentico miracolo sportivo.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS