Naturopata: in cosa consiste questa professione?

187
0
CONDIVIDI

La Naturopatia, dall’etimo Natura e Pathos (Sentire secondo Natura), è una Medicina Complementare nata nella seconda metà del 1800, che accorpa una vasta serie di discipline e terapie Olistiche (dal Greco Olos = Completo), cioè volte al raggiungimento di uno stato di equilibrio Fisico, Mentale ed Energetico del soggetto, denominato Omeostasi.

La funzione principale del Naturopata è quella di Istruire il cliente a:

  • Uno stile di vita più sano;
  • Gestire lo Stress;
  • Riequilibrare l’organismo;
  • Incrementare la propria Forza Vitale;
  • Prevenire il manifestarsi di Patologie;
  • Depurare dalle Tossine;
  • Individuare l’origine del sintomo.

Oltre a fornire questo genere di servizio, la figura del Naturopata può intervenire sui soggetti con pratiche, tecniche e terapie non invasive come, ad esempio: Manipolazioni, Test chinesiologici, Massoterapia, Riflessologia, Floriterapia, Etc. e tramite consigli e suggerimenti Alimentari, Fitoterapici ed Omeopatici.

La cultura della Medicina Naturale in Italia è purtroppo profondamente ostacolata da oltre un decennio, per via di legislazioni e regolamentazioni Nazionali abbandonate nel dimenticatoio. In molte altre Nazioni della Comunità Europea, spesso ci si rivolge tanto dal medico generico quanto al Naturopata, essendo figure Complementari per la salute individuale. Fortunatamente alcuni Enti privati e regolamentazioni Regionali, hanno perpetrato l’evoluzione di questa professione, permettendo a molti Operatori Olistici di essere formati nel settore.

Far visita al più vicino Naturopata potrebbe essere un’ottima occasione per coloro che:

  • Non hanno trovato soluzioni ai propri problemi di salute altrove;
  • Vorrebbero prevenire l’insorgere di patologie;
  • Depurare il proprio Organismo;
  • Aumentare e gestire al meglio la Propria Forza Vitale.

Purtroppo per via delle succitate regolamentazioni, molto spesso capita che delle Personalità inadatte si facciano portatrici di questo Ruolo, al fine di truffare oppure in buona fede, ma senza le basi necessarie.

6 passi per andare sul sicuro:

Innanzitutto è necessario accertarsi che l’operatore in questione abbia le giuste Qualifiche e Credenziali. Solitamente un professionista è iscritto ad un Albo dei Naturopati, alla S.I.C.O (Società Italiana Counselor Olistico), è certificato dalla normativa UNI 11491 (Ago, 2013) o altri Enti e Associazioni che ne certifichino la formazione. Collaborare con un Naturopata, anche come cliente, è l’impressione che si dovrebbe avere sin dal primo incontro.

A differenza dell’approccio Medico convenzionale, il Naturopata sviluppa Empatia con l’assistito. A differenza della medicina Allopatica, che principalmente si occupa del Sintomo e la rimozione dello stesso, questo genere di medicina Complementare ricerca le Cause profonde, le radici, del disturbo che affligge l’individuo. Bisogna prestare particolare attenzione agli oppositori della Medicina Allopatica.

Il Naturopata, difatti, Collabora con i sistemi convenzionali di analisi e terapia della medicina moderna. Un professionista del settore si occuperà principalmente del Drenaggio delle tossine   Fisiche e Pschiche, tramite i mezzi a propria disposizione, per Depurare l’organismo e attivare il Naturale Processo di Autoguarigione.

Infine, il Naturopata ha il compito di Istruire il proprio cliente ad uno Stile di vita più salutare e adatto alle proprie esigenze, di modo che l’assistito abbia i mezzi e le risorse per prendersi cura di se stesso Autonomamente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS