iPhone 6 e iWatch basteranno per risollevare Apple?

1472
0
CONDIVIDI

I risultati trimestrali (Q1 2014) pubblicati da Apple sono stati positivi sì, ma non in linea con quanto anticipato dagli analisti, che si aspettavano molto di più da queste vendite natalizie, anche per via di iPhone 5c. Tim Cook ha ammesso gli errori fatti con questo nuovo melafonino, ma agli investitori ora interessa altro, soprattutto dopo il recente capitombolo in borsa (-8,8%). Gli investitori vogliono sapere se i nuovi dispositivi che Apple lancerà quest’anno permetteranno a questa società di tornare a stupire. Ci saranno nuove categorie di prodotti?

Tim Cook risponde: “Si…Assolutamente”, confermando che Apple è sulla buona strada per lanciare prodotti come l’iWatch, probabilmente già entro fine anno.

“L’innovazione è profondamente radicata in tutti qui, e c’è ancora tanta parte del mondo che lavora con prodotti molto complessi, etc. Abbiamo tante cose che vogliamo fare, che pensiamo di poter trasformare in modo sostanziale. La sfida è però sempre quella di concentrarsi su pochissimi prodotti che meritano tutta la nostra energia. E abbiamo sempre fatto questo, e stiamo continuando a farlo.”

iPhone 5s e iPhone 5c non basteranno di certo per migliorare i dati odierni. Il futuro si chiama tecnologia indossabile e questo Apple sembra averlo capito. Ma non solo: nel 2014 Apple dovrebbe introdurre sul mercato il tanto chiacchierato iPhone 6, così come un iPad versione Maxi, forse da 13 pollici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS