Il posto in aereo? Dipende da quanti bagagli hai

135
0
CONDIVIDI

Secondo uno studio di due ricercatori della Clarkson University di New York, esiste un metodo per migliorare l’accesso dei passeggeri negli aerei ed è quello di controllare il numero di bagagli a mano che ogni viaggiatore trasporta e assegnare, proprio in base a questo, un posto in cabina.

Se prima del 1970 in un minuto venivano imbarcati 20 passeggeri, nel 2000 nello stesso tempo ne venivano imbarcati in media 9. Colpa anche dell’aumento delle tariffe applicate ai bagagli imbarcati, che inducono i passeggeri a ricorrere ai bagagli a mano, rallentando le operazioni: la differenza dei tempi d’imbarco tra passeggeri con e senza trolley è del 60%.

Il nuovo metodo prevede l’assegnazione del posto in base al numero di bagagli trasportati: innanzitutto viene assegnato un numero di bagagli a una determinata fila dell’aereo, poi ogni gruppo di bagagli viene assegnato a un posto specifico della fila e in base a questo ordine vengono imbarcati i passeggeri. Così facendo, chi porta con sé due trolley si troverà accanto a chi ne ha uno o nessuno. Si otterrebbe così una riduzione di 0,16 minuti nelle operazioni di imbarco. Una manciata di secondi che significa un notevole risparmio per le compagnie aeree e ridurrebbe il rischio di ritardi.

fonte | Repubblica

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS