Ericsson e Samsung raggiungono un accordo sui brevetti

769
0
CONDIVIDI

Ericsson e Samsung hanno raggiunto un accordo per il licensing globale dei brevetti tra le due società. L’accordo riguarda i brevetti relativi agli standard GSM, UMTS e LTE sia per le reti che per i dispositivi. Ericsson concede in licenza i suoi brevetti a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie (FRAND) con l’obiettivo di generare benefici per tutto il settore. Si ritiene che l’attività di licensing, fatta secondo i principi FRAND, consente di raggiungere il giusto equilibrio tra il sostegno alle aziende che vogliono innovare e contribuire agli open stardard e mantenere le royalties ad un livello ragionevole per favorire l’ingresso sul mercato alle nuove aziende.

Kasim Alfalahi, Chief Intellectual Property Officer di Ericsson, ha dichiarato:

“Siamo soddisfatti di aver potuto raggiungere un accordo reciproco, equo e ragionevole con Samsung. Abbiamo sempre considerato il contenzioso legale come l’ultima risorsa. Questo accordo ci consente di continuare a focalizzarci sull’introduzione nel mercato globale di nuove tecnologie e aiuta gli altri innovatori a condividere le proprie idee.”

Questo accordo mette fine alla disputa tra le due aziende portata davanti alla International Trade Commission (ITC) e alle cause avviate davanti alla U.S. District Court for the Eastern District of Texas.

Per quanto riguarda il lato economico, l’ accordo prevede un pagamento iniziale e poi un versamento regolare di royalties da Samsung a Ericsson, per la durata del nuovo accordo di licenza pluriennale. Il pagamento iniziale influirà sulle vendite e sull’utile netto di Ericsson nel quarto trimestre 2013, rispettivamente per 4,2 miliardi (vendite) e 3,3 miliardi (utile netto) di corone svedesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS