Dortmund, Kehl: “Non alziamo bandiera bianca”

82
0
CONDIVIDI

Il morale è tornato nuovamente a zero in casa Borussia Dortmund. Il pareggio contro l’Augsburg ha rimesso a nudo tutte le problematiche della squadra di Jurgen Klopp, che da oltre due mesi (ultima vittoria il 30 novembre a Mainz) non riesce più a giocare come sapeva e continua a perdere terreno nei confronti di un Bayern Monaco arrivato adesso a +15 e con una gara in meno.  Comne se non bastasse è arrivato anche il terribile infortunio di Blaszczykowski a rendere ancora più amaro un sabato che i tifosi speravano fosse molto diverso.

Ha provato a spiegare il momento no dei gialloneri il capitano Sebastian Kehl, che cerca di tirare su il gruppo incitandolo a non mollare. A Bundesliga.de, Kehl ha analizzato la gara contro l’Ausgburg:

“Tutti noi speravamo di poter ricominciare a vincere e invece abbiamo incontrato una squadra molto organizzata e che ci ha reso la vita difficile. Alla fine come sempre siamo stati puniti nelle 2/3 occasioni create dall’avversario ma dobbiamo migliorare per prendere meno gol. L’Augsburg ci ha fatto giocare una partita diversa da quella che avevamo preparato, anche perchè loro difendevano molto stretti e ci lasciavano pochi spazi. Adesso però dobbiamo ripartire, non dobbiamo arrenderci perchè il campionato è lungo e possiamo riprenderci i punti persi. Mi dispiace per Kuba, purtroppo gli infortuni fanno parte del nostro lavoro ma devo dire che siamo molto sfortunati in questa stagione. Abbiamo però le qualità per tirarci fuori da questa situazione e lo faremo già dalla prossima partita”. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS