Con Huntelaar è un super Schalke, 3-0 con vista Champions

86
0
CONDIVIDI

Amburgo – Schalke     0-3

Amburgo: Drobny – Lam, Tah, Westermann, Jansen – Badelj, Arslan – Ilicevic, van der Vaart, Calhanoglu – Lasogga. All. Van Marwijk

Schalke: Fährmann – Uchida, Santana, Matip, Kolasinac – Neustädter, Boateng – Farfan, Meyer, Fuchs – Huntelaar. All. Keller

Arbitro: Sippel
Marcatori: 34′ pt Huntelaar, 53′ st Farfan, 56′ st Meyer

Per mesi abbiamo sottolineato quanto fosse pesante in casa Schalke 04 l’assenza di un bomber come Klaas Jan Huntelaar. Oggi ne abbiamo avuto la definitiva conferma, perchè con il ritorno in campo del “Cacciatore” i Knappen sono tornati ad esprimersi su livelli da Champions League. Nella straordinaria (e meritatissima) vittoria contro l’Amburgo, lo zampino dell’attaccate olandese c’è in 2 dei 3 gol messi a segno dai biancoblù di Keller, prima sbloccando la gara con un colpo di testa magistrale sotto la traversa e poi dando il via alla bella azione che ha portato al colpo del ko del 3-0 di Meyer.

In mezzo alla super giornata di Huntelaar, c’è stato uno Schalke attento e ordinato come non si vedeva da tempo, al cospetto di un Amburgo sempre più terzultimo e confuso. Neanche la corsa e la verve di un volenteroso Ola John (entrato per sostituire l’infortunato Lasogga) hanno permesso ai padroni di casa di evitare l’ennesima figuraccia e la quarta sconfitta consevutiva. Se poi ci si mette anche il portiere Drobny, che ha regalato letteralmente la rete del 2-0 a Farfan, allora per i Dinos è notte fonda. Difficile uscire da questa situazione perchè l’Amburgo oltre ai risultati deve ritrovare anche il morale perduto. Van Marwijk è atteso da una settimana infuocata e se sbaglia alla prossima potrebbe dire addio anzitempo alla panchina tedesca.

Complimenti (una volta tanto li merita anche lui) a Jens Keller, che ha disegnato durante la pausa invernale un 4-1-4-1 che calza alla perfezione di questo Schalke. Due registi, Boateng e Meyer, che insieme danno alla squadra fantasia e profondità, accompagnando i tre tenori Huntelaar – Draxler – Farfan nella manovra d’attacco. Con questo successo i biancoblù salgono da soli al quinto posto a -2 dal Borussia M’gladbach e + 1 dal Wolfsburg. E sabato prossimo alla Veltins Arena arrivano proprio i Lupi di Dieter Hecking. La lotta per la Champions League è sempre più bella e aperta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS