Eric Schmidt pensa alla crittografia per bypassare la censura cinese

728
0
CONDIVIDI

Secondo Eric Schmidt, CEO di Google, le censure governative del web possono finire entro un decennio con l’aiuto della crittografia. L’obbiettivo principale di Big G è la Cina. “Il rafforzamento della crittografia mette sempre più in difficoltà il governo cinese”, che cerca di superarla, ha detto Schmidt.

Anche se Google è uscita dalla Cina nel 2010 tra le preoccupazioni per la censura, Schmidt dice che l’azienda segue ancora da vicino gli sviluppi nel Paese. Anche il crescente numero di persone che usano i social network può aiutare a superare questo blocco.

Riuscirà Google a imporsi anche in un Paese importante ma chiuso come la Cina?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS