Epson lancia EB-595Wi, il primo videoproiettore interattivo

763
0
CONDIVIDI

Epson annuncia EB-595Wi: il primo videoproiettore interattivo con funzione Finger Touch, che consente di interagire con l’immagine proiettata attraverso il solo tocco delle dita. Il dispositivo fa parte della nuova gamma di videoproiettori a ottica ultra-corta EB-5 ed è indicato particolarmente per il settore della formazione. EB-595Wi consente a insegnanti, professori e studenti di intervenire direttamente sull’immagine proiettata utilizzando le dita, grazie al Finger Touch con fino a sei punti di rilevamento oppure le due penne interattive compatibili con il videoproiettore. Scrivere note, disegnare o indicare degli elementi durante la proiezione di video diventa così ancora più facile. Grazie agli intuitivi comandi su schermo, è possibile cambiare diapositiva, selezionare gli ingressi e perfino salvare un’immagine, il tutto con il semplice tocco delle dita. L’ottica ultra-corta permette una migliore interazione degli utenti con le presentazioni, riducendo al minimo ombre e riflessi.

Carla Conca, Business Manager Visual Instruments di Epson Italia, ha dichiarato:

“La funzione Finger Touch assicura un’interattività immediata, si basa su gesti naturali e non richiede tempi di apprendimento. Con questa utile funzione, gli insegnanti potranno rapidamente sottolineare un concetto oppure fornire note aggiuntive durante le lezioni, il tutto senza dover utilizzare una penna interattiva. Inoltre, anche gli studenti potranno dare il loro contributo intervenendo direttamente sull’immagine proiettata. Il proiettore offre anche la possibilità di utilizzare le due penne interattive di cui è dotato, nel caso non si volesse usufruire del Finger Touch.”

Le due nuove penne interattive, più leggere e con un design migliorato, assicurano una risposta rapidissima e sono facili da usare. Insegnanti e alunni possono utilizzarle per scrivere contemporaneamente note diverse, favorendo quindi la condivisione. L’esclusivo design di EB-595Wi consente di scrivere, disegnare e prendere appunti anche in corrispondenza degli angoli dello schermo; inoltre, la configurazione del videoproiettore richiede pochissimo tempo grazie all’installazione senza driver e alla calibrazione automatica. In modalità lavagna a fogli per annotazioni senza PC, gli insegnanti non dovranno neanche più accendere il computer.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS