Il diabete si combatte anche con vino e cioccolato

212
0
CONDIVIDI

Finalmente una buona notizia, possiamo limitare il senso di colpa dopo aver consumato cioccolato e vino. Sì perché, secondo la University of East Anglia e il King’s College di Londra, vino rosso, cioccolato e fragole ci proteggono dal diabete di tipo 2. Questo è quanto emerso da uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

Gli scienziati hanno condotto la ricerca su 2 mila donne sane abituate a consumare grandi quantità di cibi come frutti rossi, uva, the, vino, cioccolato, e hanno scoperto una correlazione tra il loro consumo e una minore probabilità di sviluppare la malattia.

La spiegazione sta nel fatto che questi tipi di cibi contengono flavonoidi e antociani. I primi sono antiossidanti che proteggono da numerose patologie, dai problemi cardiaci e dalla demenza senile. I secondi, migliorano la regolazione del glucosio nel sangue e aiutano a ridurre le infiammazioni.

Attenzione però, la ricerca non è ancora conclusa. Resta da capire quali sono le giuste dosi da consumare. Gli autori dello studio, consigliano sempre, per evitare l’insorgenza della patologia, di condurre uno stile di vita sano, cioè una dieta sana ed esercizio fisico. Anche se i flavonoidi sono contenuti nel vino e nel cioccolato, è sempre meglio limitare il consumo finché non saranno fatti ulteriori studi, in quanto gli effetti benefici potrebbero essere limitati dalla presenza di zuccheri e di alcool.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS