Google comincia a rimuove estensioni dal Chrome Web Store

473
0
CONDIVIDI

Google sta iniziando a rimuovere alcune estensioni dedicate al browser Chrome, che vanno a recare fastidio agli utenti. Secondo quanto riporta il The Wall Street Journal, l’azienda con sede a Mountain View avrebbe rimosso ben due estensioni dedicate al proprio browser presenti sul Web Store, ovvero “Add to Feedly” e “Tweet this Page“. La rimozione è avvenuta dopo che entrambe sono state aggiornate per ospitare banner pubblicitari indesiderati.

Amit Agarwal, lo sviluppatore che ha realizzato “Add to Feedly”, si difende affermando: 

“Non sono normali banner che vedete sulle pagine web, ma annunci invisibili che lavorano sullo sfondo e sostituiscono i collegamenti di ogni sito web che si visita in link di affiliazione.”

Google però aveva annunciato da tempo la volontà di rimuovere qualsiasi estensione presente sul Chrome Web Store che avesse nascosto delle insidie per l’utente. Secondo il colosso di Mountain View, l’estensione deve essere semplice e facile da capire. Dopotutto, l’utilizzo degli annunci in background può rallentare (e non di poco) la navigazione web.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS