Windows XP non sarà più aggiornato, il 95% degli ATM sono a rischio

2459
0
CONDIVIDI

Il prossimo 8 aprile 2014 Microsoft cesserà di supportare Windows XP. Non verranno più rilasciati nuovi aggiornamenti automatici per la sicurezza che aiutano gli utenti business e consumer a proteggere il proprio PC da virus, spyware e altri malware che possono creare problemi al funzionamento corretto del device o carpire informazioni personali. Sarà possibile continuare ad utilizzare Windows XP una volta terminato il supporto, tuttavia il dispositivo diventerà più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus, soprattutto se collegato alla rete.

Il supporto per quanto riguarda la sicurezza dei prodotti enterprise è invece stato prolungato fino al 14 luglio 2015. Questo però non basterà ad evitare disastri più o meno gravi. Secondo quanto riporta Bloomberg, il 95% dei sportelli bancomat esegue Windows XP. La maggior parte di questi si aggiornerà automaticamente ad una nuova versione, ma i modelli più vecchi dovranno essere aggiornati a mano, uno per uno.

Suzanne Cluckey, l’editor della pubblicazione commerciale ATM Marketplace, in merito ha dichiarato:

“La mia banca opera con un bancomat che sembra avere 20 anni, e non c’è modo che possa supportare Windows 7.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS