Istat e Google in cerca di idee per sfruttare i Big Data

794
0
CONDIVIDI

L’Istat sta lavorando insieme a Google per mettere a disposizione della collettività dati statistici ancora più precisi. Queste due società hanno avviato un concorso per progetti innovativi dedicati allo studio statistico di fenomeni d’interesse per il Paese. Il bando di concorso sottolinea gli “esempi di possibili aree di interesse sono”:

  • Indicatori di Benessere – che considerano come parametri sui quali valutare il progresso di una società non solo indicatori di carattere economico, ma anche sociale e ambientale, corredati da misure di diseguaglianza e sostenibilità;
  • Indicatori di Smartness – che misurano quanto le tecnologie ICT permettono la creazione di un ecosistema capace di utilizzare al meglio le risorse e di fornire servizi integrati e intelligenti, in un ottica di Smart City;
  • Indicatori sul Turismo – che possono migliorare l’offerta informativa sul turismo. Le prime due aree rientrano nella categoria dei “nuovi” fenomeni da studiare, mentre la terza area esemplifica l’utilizzo ausiliario o sostitutivo dei Big Data.

Il contest, ovviamente, è indirizzato a soggetti maggiorenni, singoli o associati in gruppi, a titolo personale e in rappresentanza della propria struttura di appartenenza. Le domande vanno presentate entro il 31 gennaio e il progetto entro il 30 aprile 2014.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS