Apple iBeacons in 200 negozi di alimentari

1113
0
CONDIVIDI

Una nuova campagna soprannominato “Mobile to Mortar” da Inmarket sta portando il nuovo sistema iBeacon di Apple in oltre 200 negozi di alimentari a Cleveland, San Francisco e Seattle. Questo nuovo sistema di segnalazione, realizzato da Cupertino, permette al cliente, quando si trovo all’interno del negozio di ricevere tramite un app le promozioni in corso e le offerte speciali segnalando gli acquisti vantaggiosi.

La tecnologia è già attiva negli Apple Store, in alcuni stadi di baseball e da alcuni rivenditori come Shopkick e Macy. Inmarket, comunica che questo programma, vista la sua funzionalità si espanderà ad altri rivenditori. Per poter ricevere offerte e promozioni tramite il sistema iBeacon e quindi essere localizzato all’interno dell’esercizio commerciale gli utenti devono aver autorizzato sul proprio dispositivo le notifiche push.

Viste le premesse molto interessanti, in un futuro non molto lontano iBeacons e le applicazioni dedicate a questo mondo potrebbero sostituire completamente le carte fedeltà, i tagliandi oppure i volantini che incidono molto sulle spese dei negozi di alimentari o altri generi. iBeacons Apple, oltre ad un’applicazione commerciale, viene utilizzato in alcuni stadi di baseball per fornire a chi è al suo interno la mappa della struttura, in alcuni parchi naturali per fornire una guida con informazioni per esempio su reperti storici. Può inoltre attivare Passbook per visualizzare il biglietto elettronico per entrare nel parco.

Apple iBeacon, visti questi risultati interessanti sta riuscendo dove NFC ha in gran parte fallito, sia dal punto di vista del consumatore che dal punto di vista del commerciante.

Ecco il video dove presenta l’utilizzo di iBeacon nella campagna Mobile to Mortar:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS