Il 2014 tecnologico che sarà

5346
0
CONDIVIDI

Il 2013 è ufficialmente finito. Iniziamo ora un nuovo anno, il quale si prospetta ricco di novità e di progetti che andranno a cambiare ancora il volto del settore tecnologico e informatico. Il 2014 sarà importante sotto molti aspetti. Molti progetti verranno confermati, mentre altre ne verranno creati, abbiamo poi degli argomenti delicati come lo scandalo Datagate che, dopo essere scoppiato nel 2013, ha bisogno di una analisi più approfondita per la ricerca dei colpevoli proprio in quest’anno. Prodotti come gli smartwatch e i glass, oltre alle tante altre tecnologie indossabili, verranno sviluppate e portate a compimento proprio nel 2014. Piccole grandi rivoluzioni come gli schermi curvi, e in futuro flessibili, avranno il tempo di essere sperimentati a dovere su nuovi prodotti, dei quali abbiamo visto l’inizio già nell’anno appena terminato. Non dimentichiamo poi i droni, macchine nate, purtroppo, per la guerra, che nel 2014 vedranno la propria trasformazione all’interno della società reale. Abbiamo poi i Bitcoin, che dopo un anno di successi, sia in borsa che nell’utilizzo effettivo degli utenti, dovrà confermare la propria battaglia contro il sistema finanziario mondiale, cercando di rivoluzionarlo. Un’altra innovazione, ancora poco conosciuta, sono le stampanti 3D, che daranno il loro colpo di grazia al mercato proprio durante il 2014.

Insomma, il 2014 sarà un anno ricco di innovazione, alcuni lo definiscono un anno di conferma, altri di completa rivoluzione, mentre in molti vi puntano per cambiare le cose. Come sempre, speriamo avvenga il meglio per l’informatica e la tecnologia in generale, con le dovute modifiche ai sistemi obsoleti e l’eliminazione di ciò che rende questo straordinario settore ancora ricco di ombre. Con questo articolo vogliamo andare a toccare, più nel dettaglio, quelle che saranno le novità più importanti del 2014, le quali siamo sicuri cambieranno tutto.

Glass

google-glass-2

La prima innovazione che tutti aspettano sono i glass, in primis i Google Glass che, dopo una fase di sperimentazione durata più di un anno e mezzo, sono pronti per essere immessi sul mercato e successivamente per conquistare gli occhi di tutto il mondo. Oltre ai Google Glass però, ci sono moltissime altre società che si sono buttate su questo genere di tecnologia, definendola rivoluzionaria. I glass cambieranno la definizione di computer, non solo perché verranno indossati, ma anche per le funzioni che essi avranno rispetto alle normali tecnologie, come gli smartphone e i tablet. Infatti, grazie alle svariate applicazioni, regaleranno un’esperienza completamente nuova, facendo immergere l’utente all’interno dei programmi. Una delle applicazioni che più sono state citate in merito è quella del meteo, per quanto riguarda gli occhiali targati Google. Quando vorremo sapere che tempo farà, dovremo semplicemente volgere lo sguardo verso il cielo, i glass faranno il resto.

Smartwatch

Copia di pebble-smartwatch

La seconda innovazione che abbiamo scelto è qualcosa che già conosciamo, ma solamente in parte. Infatti il 2013 può essere considerato l’anno della nascita effettiva della tecnologia smartwatch, l’anno che ha reso questi dispositivi popolari e alla portata di tutti. Lo smartwatch più popolare è stato sicuramente il Pebble, semplice e minimale, ma anche ricco di funzionalità, ha attratto verso di sé l’attenzione del mondo informatico e tecnologico, rendendolo, a pochi mesi dall’uscita, un’icona del mercato. Chi l’avrebbe mai detto che un dispositivo in bianco e nero, nell’epoca della digitalizzazione e degli schermi Ultra HD, prodotto da una startup, avrebbe messo sotto scacco una grande società come Samsung, che con il suo Galaxy Gear è riuscita a malapena a venderne qualche decina di migliaia, contro il milione di vendite del Pebble. Il 2014 sarà quindi l’anno della consacrazione del successo degli smartwatch, oltre che dello sviluppo più approfondito di tecnologie utili per tutto.

Smartphone curvi

Schermata 2014-01-01 alle 17.26.35

La terza innovazione sono sicuramente gli smartphone curvi. Durante il 2013 abbiamo già avuto la possibilità di assaggiare questo tipo di tecnologia, così particolare da non essere ancora capita da chi si è occupato dello sviluppo, con ripercussioni negative da parte dell’utenza e dei consumatori in generale. Infatti, le società come Samsung e LG, le prime due aziende a lanciare dispositivi con tale tecnologia, non hanno ancora ben capito quale sono le potenzialità che uno schermo curvo potrebbe dare ad un normale utente, potenzialità che renderebbero l’esperienza maggiormente piacevole e ancor più veloce. Le lamentele arrivate sono state destinate sopratutto all’inutilità degli schermi curvi immessi su questi dispositivi, che non fanno altro che falli barcollare quando sono in piano, ma oltre a questo non cambiano nulla. Il 2013 però è stato un anno di sperimentazione, sopratutto per l’assemblaggio dei pezzi in uno smartphone curvo, che non comportano solamente la curvatura dello schermo, ma anche quella di tutti gli altri componenti, come la batteria e i chip. Il 2014 invece sarà l’anno decisivo per capire se questo genere di dispositivi potranno essere il futuro.

Televisori 4K

Oled-Curvo-ambientato1_MGzoom

La quarta tecnologia che abbiamo inserito nell’articolo è il 4K. I televisori, sopratutto negli ultimi anni, hanno visto un enorme cambio di tecnologie, dal plasma di qualche anno fa, fino all’OLED di oggi. Oltre a questo sono cambiate anche le dimensioni di questi televisori, che oltre alle grandezze si sono nidificati anche in spessore, raggiungendo cifre impressionanti e simili a fogli. Fino ad oggi infatti, l’innovazioni si basava sopratutto sul creare un televisore sottile, il più possibile, da poter poi essere attaccato al muro senza troppi problemi. Insieme a questa idea si è pensato di sviluppare anche la tecnologia dello schermo e delle varie risoluzioni. Anche qui ci siamo fermati al Full HD, ma oltre non si era mai riusciti ad arrivare, almeno fino ad ora. Nel 2013 abbiamo potuto ammirare i primi televisori 4K, quindi con una risoluzione di 4096×3112, contro i 3840×2160 del Full HD, che hanno dato una vera e propria scossa al mercato. A questa novità se né aggiunta una nuova ed interessante: la curvatura dello schermo. Possiamo considerarlo un vero e proprio paradosso. Abbiamo sviluppato per anni tecnologie che potessero assottigliare maggiormente, passo dopo passo, gli schermi e, dopo la fatica effettuata per arrivare alla soluzione, li rendiamo di nuovo ingombranti, anche se molto affascinanti. Questa tecnologia infatti, non si sposa bene solamente con il 4K, ma anche con il 3D, rendendolo ancora più reale. Nel 2013 abbiamo visto i primi sviluppi della tecnologia, ma nel 2014 inizieremo a capirne di più.

Droni

Drone_2

La quinta tecnologia che prevediamo di vedere nel 2014 sono i droni. Creati per la guerra, i droni stanno divenendo sempre più degli strumenti tutto fare. Dopo l’annuncio, poi scopertosi quasi impossibile, da parte di Amazon per il servizio Prime Air, in molti hanno iniziato a considerare i droni non solo come un semplice giocattolino, ma come una vera e propria innovazione fondamentale per lo sviluppo dell’umanità. Si è visto infatti, che molto si può fare attraverso dei semplici robottini automatici, descrizione di ciò che sono in realtà i droni. Nel 2013 abbiamo potuto assistere a questa innovazione attraverso, proprio, le case produttrici di droni a scopo di divertimento. Nel 2014 assisteremo alla trasformazione di un prodotto che è destinato a rivoluzionare gli standard di tutti i giorni.

Stampanti 3D

oggetti_3d

La sesta innovazione che abbiamo inserito è ancora poco conosciuta, o comunque non conosciuta come le precedenti. Stiamo parlando di un dispositivo che sta rivoluzionando non solo un settore, ma il modo di vedere i prodotti tutti e il modo in cui vengono realizzati, oltre che il luogo. Sono state definite l’innovazione del futuro nel presente, una specie di macchina del tempo dei giorni nostri. In realtà un po’ ci si avvicina, ma ovviamente con standard differenti. Co le stampanti 3D è possibile creare di tutto, dalle figure dei cartoni animati agli stampi dei prodotti tecnologici, dalle armi a una versione di se stessi in miniatura. Insomma, possiamo ricreare tutto ciò che vediamo nella realtà attraverso una semplice macchina, dove e come vogliamo. I primi esemplari di queste stampanti si sono fatte vedere nel 2013, con un boom in questi ultimi mesi. Molti pensano che il 2014 possa trovare per loro la strada giusta, nella quale troveranno il motivo per cui sono nate.

Servizi di noleggio film e musica streaming

LifestylePopcorn

La settima innovazione che pensiamo di vedere anche nel 2014 sono i servizi di noleggio film e musica streaming attraverso la rete. Nel 2013 abbiamo potuto, infatti, vedere come questi servizi sono entrati sempre più nei computer e nei televisori di tutto il mondo, con servizi come Netflix e Hulu per il noleggio film e Spotify e Pandora per lo streaming musicale. Abbiamo anche notato che l’apprezzamento verso questo genere di servizi e, in particolare verso le società descritte, è aumentato in modo impressionante. Nel caso di Netflix, piccola startup all’inizio del 2013 che ad oggi, a grande richiesta, sta facendo i preparativi per sbarcare anche nel vecchio continente, provando a rivoluzionare anche le tv d’oltre oceano. Lo stesso ha fatto Spotify, che all’inizio del 2013 contava poche migliaia di utenti, mentre ad oggi è considerato il servizio di musica streaming più diffuso. Questi dati confermano la potenza di questi servizi, semplici ed ‘economici’ rispetto al tradizionale iTunes, che si è visto surclassare in pochi mesi da piccole startup. Il fenomeno è nato nel 2013, ma lo sviluppo effettivo e la completa conferma l’avremo proprio nel 2014.

Bitcoin

Tibanne CEO Mark Karpeles At Mt.Gox Bitcoin Exchange And Bitcoin Images

L’ottava innovazione, se così la vogliamo chiamare, sono i Bitcoin. Più che una innovazione la definirei una vera e propria rivoluzione, non solo in ambito tecnologico e informatico, ma anche e soprattutto in ambito finanziario. Dati alla mano, possiamo dire con certezza che i Bitcoin stanno facendo gridare a squarcia gola tutti quei banchieri che controllano i conti e le tasche di tutto il mondo. L’influenza di questa moneta virtuale nel mercato reale sta avendo il successo sperato. Come molti sapranno, i Bitcoin sono partiti dal deep web, la parte oscura del web che non possiamo vedere, a meno che non siamo in possesso di programmi che ci permettano di entrarvi, nel quale erano utilizzati per acquisti di armi, droghe varie e altre schifezze. Hanno iniziato a farsi vedere nel mondo virtuale per tutti, e nel mondo reale, proprio nel 2013, anno che li ha fatti crescere e sviluppare sempre più, anche grazie ai titoli azionari sempre più alti. Il picco è stato nel mese di novembre, quando i Bitcoin hanno toccato la meta di mille e passa dollari per titolo, divenendo una vera e propria potenza. Purtroppo, per delle questioni finanziarie, legate al mercato orientale, sono nuovamente scesi sui cinquecento dollari, ma il loro nome risuona ormai nelle testate giornalistiche di tutto il mondo. Il 2014 sarà l’anno che li vedrà crescere ancora di più e che darà la possibilità di definirne un valore stabile, oltre ad un utilizzo consono.

Automobili tech

volvo-s60-concept-interior1

La nona innovazione è sicuramente legata al mondo automobilistico attraverso le nuove e straordinarie vetture hi-tech. Il 2013 ha visto l’arrivo di molte importanti tecnologie implementabili nelle automobili delle aziende più innovative, come Audi, BMW e Volvo, che non solo sono servite all’esperienza di utilizzo, ma hanno anche migliorato la protezione dei passeggeri. Uno dei principi fondamentali di una automobile infatti, è proprio quello di proteggere chi guida e chi vi è a bordo, attraverso materiali resistenti e tecnologie capaci di segnalare il pericolo, come telecamere e sensori. Oltre alla salute però le società automobilistiche hanno cercato di creare, nel presente, l’auto del futuro, inserendo computer di bordo, navigatori satellitari più precisi e, soprattutto, assistenti vocali. Queste sono solo alcune delle tecnologie implementate nel 2013, che siamo certi verranno migliorate e aumentate nel 2014.

Scandalo Datagate

bda45e6940de3d268434fcdb5e7fe3c8

Non potevamo terminare l’articolo che guarda al 2014 come ad un anno migliore e ricco di innovazioni senza parlare dello scandalo Datagate. Infatti il decimo elemento di questa classifica non è una vera e propria innovazione, o comunque non nello specifico, ma è un principio dal quale scrollarsi in vista del futuro. Il principio è quello dello spionaggio, sempre più frequente e sempre meno apprezzato, sopratutto dagli hacker, che nel 2013 hanno cercato di farsi largo con testimonianze e riferimenti a documenti top secret. Il 2014 infatti dovrà eliminare la minaccia di spionaggio che circonda come una nube polverosa il web, provando a rendere la rete più libera e attenta alla privacy di ogni individuo. Nel 2013 abbiamo scoperto lo scandalo, nel 2014 è il momento di fare i conti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS