Fotocamera permette di estrapolare volti da riflessi oculari

1064
0
CONDIVIDI

Se amate le serie televisive come CSI sicuramente sarete incappati già in un riconoscimento via bulbo oculare. Di cosa si tratta? Beh, del riflesso di una persona immortalato nell’occhio protagonista di una determinata foto. Questa tecnica di riconoscimento, per ora in mano soltanto agli sceneggiatori di Hollywood, potrebbe arrivare anche alle “vere” forze dell’ordine, grazie ad alcuni ricercatori dell’Università di Glasgow, in Scozia, che hanno messo a punto una speciale fotocamera da 39 megapixel Hasselblad H2D.

Grazie a questa fotocamera è infatti possibile estrapolare il riflesso di una persona immortalata nell’occhio di un soggetto. L’immagine ricavata è grande appena 27×36 pixel, ma è più che sufficiente per riconoscere un individuo.

riconoscimento oculare

Questa novità potrebbe aiutare le forze dell’ordine e gli investigatori nel ricostruire scene del crimine, come nel caso di sequestri, abusi sessuali, etc.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS