Microsoft: 7 lezioni da tenere a mente per il 2014

2848
2
CONDIVIDI

Il 2014 sarà un anno importante per Microsoft, che sarà chiamata a dover annunciare il nuovo CEO e a portare avanti un importante accordo, come quello con Nokia, che ha portato anche alla recente acquisizione del ramo mobile. Tanto sarà fatto anche con Windows 8 e Windows Phone, che potrebbero diventare una sola cosa. Ma ecco 7 lezioni che i dirigenti Microsoft devono tenere a mente se vogliono avere successo nel 2014.

  1. Steve Ballmer doveva andare via. Inutile affermare il contrario! Il nuovo CEO non avrà certo vita facile. Dato che sarà chiamato/a a dover potare avanti una delle aziende più importanti del mondo, ma siamo sicuri sarà all’altezza.
  2. Non approfittarsi dei partner. Inutile chiedere contributi economici agli OEM per Windows Phone quando Android viene distribuito gratuitamente a tutti. Questa è una lezione molto importante, che Microsoft non può trascurare per il bene di Windows Phone.
  3. Microsoft Office è importante. Gli utenti iOS e Android stanno ancora aspettando l’app ufficiale Office per i loro dispositivi. È inaccettabile un ritardo di questo genere.
  4. Cura per i dettagli. Surface 2 e Surface Pro 2 non hanno registrato grosse vendite, ma sono decisamente migliori rispetto ai modelli di prima generazione. Questo perché? Perché Microsoft ha curato di più i dettagli.
  5. Microsoft Store. I negozi ufficiali Microsoft devono crescere, in tutto il mondo. Sono importanti, come per Apple gli Apple Store.
  6. Non rinnegare il passato. La Xbox One ha avuto un ottimo impatto sul mercato, ma il tira e molla post-annuncio non ha certo giovato all’immagine di Microsoft.
  7. Il Business dei device. Microsoft ha già iniziato a creare infrastrutture e catene di distribuzione. L’acquisto di Nokia aiuterà parecchio in tal senso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Pietro Marino

    Vi segnalo questo concept per migliorare Windows 8… Assolutamente spettacolare!!
    http://jaymachalani.com/blog/2013/12/12/fixing-windows-8

  • mark

    Microsoft è fuori dai giochi sul mondo mobile, e tra qualche anno lo sarà anche dal desktop lato consumer. È troppo tardi, ha perso il treno.