Lumia 1520: la recensione

8135
2
CONDIVIDI

Non vedevamo l’ora di poter mettere le mani su questo Lumia 1520, il primo phablet realizzato da Nokia. Prima delle festività natalizie l’azienda finlandese ce ne ha messo a disposizione uno, che abbiamo stressato per benino per offrirvi questa completa recensione. Quando scriviamo una review cerchiamo di essere il più imparziali possibili. Descriviamo il prodotto mettendoci nei panni di un consumatore medio, che ne sa davvero poco di processori, RAM e via discorrendo. Con questo Lumia 1520 abbiamo fatto altrettanto. Si tratta di uno smartphone, ops, di un phablet veramente all’avanguardia per caratteristiche tecniche e relative prestazioni, ma come al solito non posso mancare i lati negativi. Cominciamo dall’aspetto estetico.

Design e Display

Il design di questo dispositivo mi ha colpito parecchio. È del tutto identico a tanti altri Lumia che Nokia ha messo in commercio quest’anno, ma forse è stata proprio la sua enorme mole a colpirmi. Estraendolo dalla scatola non crederete quasi ai vostri occhi, soprattutto se siete già utenti Windows Phone. Bisogna dire però che lo spessore è ridotto veramente ai minimi termini. Parliamo infatti di appena 8,7 mm di spessore, possibili grazie anche all’enorme superficie del phablet, che ha permesso a Nokia di distribuire nel migliore dei modi i vari componenti interni. Per quanto riguarda altezza e larghezza, il Lumia misura 16,3 cm in altezza e 8,5 cm in larghezza. Sul lato destro sono presenti i tasti fisici, meno sporgenti rispetto alla maggior parte dei Lumia visti fino ad oggi in commercio, mentre a sinistra troviamo gli appositi vani per SIM e SD. Posteriormente troviamo l’enorme fotocamera e il flash LED nella parte alta, il logo Nokia al centro e lo speaker nella parte bassa. Tutto è distribuito in modo impeccabile. Nulla è fuori posto.

Lumia Nokia 1520

Ottimo anche il display, un 6 pollici avente risoluzione 1920×1080, con 367 PPI. A primo impatto vi assicuro che questo schermo non potrà che farvi innamorare. Con il tempo ci farete l’abitudine, questo è vero, ma se venite da un altro Windows Phone vi assicuro che il balzo in avanti sarà netto. Vuoi per la grandezza, vuoi per la densità di pixel, mi sono trovato veramente bene con questo schermo, sempre leggibile anche alla luce del sole.

Lumia 1520 posteriore

Hardware e Fotocamera

Se design e display sono da promuovere a pieni voti, il pacchetto hardware non è certo da meno. Questo Lumia 1520 monta infatti un processore Snapdragon 800 quad-core da 2,2 Ghz accompagnato da ben 2 GB di RAM. Le prestazioni sono fuori dall’ordinario. Apre qualsiasi app in massimo due secondi. Date uno sguardo alla videorecensione che trovate qui sotto per vedere con i vostri occhi la velocità generale di questo phablet Nokia.

Non male anche la fotocamera posteriore da 20 megapixel. L’abbiamo provata sia di giorno che di notte e devo ammettere che i risultati ottenuti sono davvero straordinari. Potete visualizzare qui e qui due foto scattate con Lumia 1520 (di giorno e di notte) a risoluzione originale. Ottime anche le funzionalità di ritocco e scatto foto, grazie a Windows Phone 8, che mette a disposizione buoni software, come Nokia Cinemagraph, e tante impostazioni, come scelta ISO, ambientazione, etc. Se amate scattare foto questo Lumia 1520 non potrà che essere un compagno di viaggio ideale. Peccato per la fotocamera anteriore, da soli 1,2 megapixel.

Batteria

Avendo una superficie così vasta a disposizione, Nokia ha potuto inserire all’interno di questo phablet una batteria abbastanza capiente, da 3400 mAh. Durante le nostre prove, con utilizzo medio/intenso, siamo arrivati al giorno e mezzo di utilizzo. Quindi, contando che dovete ricaricare il dispositivo ogni santa notte, per non ritrovarvi poi con metà batteria il giorno seguente, diciamo che questo Lumia 1520 garantisce l’arrivo a fine giornata anche con uso intensissimo.

[slider crop=”yes” slide1=”http://www.overpress.it/wp-content/uploads/sites/2/2013/12/Lumia-1520-app-TechGenius.jpg” slide2=”http://www.overpress.it/wp-content/uploads/sites/2/2013/12/Nokia-Lumia-1520.jpg” slide3=”http://www.overpress.it/wp-content/uploads/sites/2/2013/12/Lumia-1520-shcermata-blocco.jpg”][/slider]

Sistema Operativo

Questa recensione la dedico in parte anche a Windows Phone, che si è dovuto evolvere per supportare questo tipo di display. Grazie all’enorme schermo da 6 pollici possiamo infatti avere a disposizione una terza colonna di Tile. Potremo gestire nel migliore dei modi la nostra schermata, avendo a disposizione su un’unica schermata ancora più icone, ancora più Live Tile, ancora più informazioni. Allargare semplicemente le Tile sarebbe stato un lavoro del tutto inutile per Microsoft, quindi complimenti per la scelta. Così i phablet Windows Phone sono certamente più utili e meritevoli di un’attenzione speciale.

Lumia 1520 Nokia retro

Connettività

Terminiamo la recensione del Lumia 1520 parlando delle connettività. Ovviamente mette a disposizione Bluetooth 4.0, NFC, USB 2.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, supporto alla rete LTE ma attraverso le Nano-SIM, lo stesso standard utilizzato anche da iPhone 5 e iPhone 5s.

Note negative

Abbiamo riscontrato una nota negativa tanto penalizzante quanto scontata nell’utilizzo di questo dispositivo. La dimensione eccessiva del display rende del tutto impossibile l’utilizzo con una sola mano. Raggiungere la Tile posta in alto a sinistra è del tutto impossibile tenendo con la mano destra il device. Se ci ritroviamo per forza di cose a dover utilizzare il dispositivo con una sola mano, magari quando siamo in metro o in treno, ci troveremo in enorme difficoltà. Questo purtroppo non è un problema del Lumia 1520, ma dei phablet in generale.

 

Consigliamo l’acquisto di questo Lumia 1520? Sicuramente sì. Ponderate bene soltanto sulle dimensioni, che appunto portano ad un utilizzo poco comodo con una sola mano. Consigliamo l’acquisto di questo Lumia 1520 soprattutto a coloro sono alla ricerca di un dispositivo che permetta di avere a disposizione una via di mezzo tra smartphone e tablet. Non troppo grande da essere considerato tablet, non troppo piccolo da essere considerato scarpone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • robroberto89

    Personalmente penso che questi phablet siano troppo grandi..ho un nexus 5 dal day one e ai 5 pollici mi ci sono abituato con fatica..forse ,almeno per me ,un 4,5 sarebbe l’ideale..con i vari servizi cloud che abbiamo si possono avere tranquillamente 2 dispositivi sempre sincronizzati e utilizzarli comodamente senza compromessi di display,sia smartphone che tablet. Si ha più autonomia(2batterie) e la volta che magari siamo senza un dispositivo potremmo utilizzare l’altro

  • clementelumia

    Non ci sono,parole eccezionale questo primo phablet Nokia fantastico in tutto e per tutto e pensate a quando arriverà 8.1 che bellezza