HTC accusa diversi dipendenti di divulgazione di segreti aziendali

615
0
CONDIVIDI

HTC negli ultimi anni ha faticato parecchio a tenere il ritmo della concorrenza. L’HTC One è un ottimo dispositivo, ma per via del suo prezzo e della scarsa pubblicità giratagli attorno, non ha riscosso il successo sperato. Secondo il The Wall Street Journaldiversi dipendenti HTC sono stati accusati di aver divulgato segreti aziendali. Tra questi c’è anche Thomas Chien, capo del reparto design di HTC. Questi dipendenti accusati dall’azienda taiwanese avrebbero preso tangenti e falsificato alcune spese. Non sappiamo cosa porterà questo nuovo scandalo interno, ma sicuramente Chien stava lavorando alle novità dell’interfaccia Sense 6.0, che HTC dovrebbe presentare nel 2014.

Con una dichiarazione rilasciata al sito TechnoBuffalo, HTC ha fatto sapere che:

“La società si aspetta che i propri dipendenti pratichino i più alti livelli di integrità ed etica. Proteggere le propria proprietà intellettuale e quella della società, la privacy e la sicurezza è una responsabilità fondamentale di ogni dipendente. La società non tollera alcuna violazione.”

HTC aveva accusato Chien già nel mese di agosto, quando presentò un reclamo ufficiale alle le autorità taiwanesi. Questo dirigente è colui che ha realizzato l’aspetto esteriore dell’HTC One, quindi capite bene che il suo ruolo all’interno della società non è poi così marginale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS