Apple: nuova multa in arrivo da Taiwan

1545
0
CONDIVIDI

Nuova multa, da circa 670.000 dollari, comminata ad Apple dalla Taiwanese Fair Trade Commission. Questa volta pare che la società di Cupertino abbia tentato di manipolare illecitamente il prezzo dell’iPhone con gli operatori telefonici locali. Secondo le leggi di Taiwan una compagnia non può in alcun modo decidere quale sarà il prezzo di un prodotto una volta che lo ha consegnato a società terze per la vendita e la commercializzazione.

Le accuse ad Apple nascono da alcune email che Chunghwa Telecom, Far Eastone Telecommunication e Taiwan Mobile avrebbero inviato alla società americana richiedendo l’approvazione del prezzo di vendita dell’iPhone prima che fosse commercializzato. Secondo l’articolo 18 del Taiwan Fair Trade Act questo scambio di posta elettronica rappresenta un reato punibile con una pesante multa. Apple potrà pagare la multa allo stato di Taiwan o appellarsi alla decisione rischiando una multa molto più alta. Al momento le indagini riguardano esclusivamente l’iPhone ma potrebbero essere estese anche ad altri prodotti della casa della Mela morsicata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS