Rooney disintegra il Bayer, adesso si fa dura

31
0
CONDIVIDI

Bayer Leverkusen – Manchester United     0-5

 

Bayer: Leno; Donati, Spahic, Toprak, Can; Reinartz, Bender, Rolfes; Castro, Kiessling, Son.  All. Hyypia

Manchester: De Gea, Smalling, Evans, Ferdinand, Evra; Jones, Giggs; Valencia, Kagawa, Nani; Rooney.  All. Moyes

Arbitro: Svein Oddvar Moen(NOR)

Marcatori: 22′ Valencia, 30′ Spahic (aut.), 65′ Evans, 77′ Smalling, 88′ Nani

 

Nessuna notte magica alla BayArena, almeno per il Bayer Leverkusen. Fa festa invece un Manchester United devastante, che grazie ad un sublime Rooney umilia in casa i rossoneri di Hyypia con un perentorio 5-0. Troppo in palla e molto più esperti gli uomini di Moyes, che davanti agli occhi di Sir Alex Ferguson accomodato in tribuna, hanno dato un saggio delle loro qualità surclassando un Bayer mai in partita. Bisogna dire anche che gli episodi non sono stati a favore dei padroni di casa, che meritavano il vantaggio iniziale con Kiessling (gol sventato all’ultimo istante da Evans) e che sul ribaltamento di fronte hanno preso la zampata di Valencia per l’1-0 e 6 minuti più tardi l’autogol sfortunato di Spahic che ha spianato la strada ai Red Devils. Di li in poi non c’è stata più partita,  con gli inglesi che nella ripresa hanno segnato la terza rete con Evans (respinta corta di Leno) e calato il poker con Smalling sempre grazie al quarto assist di un meraviglioso Rooney, migliore in campo. La quinta rete è stata siglata da un assolo di Nani.

Adesso la situazione si fa dura, perchè il Bayer (scavalcato al secondo posto dallo Shakhtar Donetsk) deve vincere a San Sebastian contro la Real Sociedad e sperare che non facciano lo stesso gli ucraini di Mircea Lucescu contro lo United. Anche lo Shakhtar è costretto a vincere all’Old Trafford, compito non facile (visto che il Manchester non vuole arrivare secondo) e che fa sperare le “aspirine” di acciuffare all’ultimo respiro una qualificazione agli ottavi che sarebbe quasi un miracolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS