Amazon: reportage fa emergere la dura vita dei dipendenti

1593
0
CONDIVIDI

Ancora problemi per i dipendenti Amazon. Stando ad un recente reportage della BBC, realizzato in Gran Bretagna, i dipendenti del colosso delle vendite online risultano essere decisamente stressati e sfruttati. Sono costretti a fare turni di notte che arrivano a durare anche 10 ore e mezzo, tutto questo per 8,25 sterline l’ora.

Il reporter ha lavorato per 15 giorni in un magazzino del Galles, svolgendo le classiche mansioni di un dipendente, come individuare i pacchi sugli scaffali e smistare gli ordini. Ogni momento trascorso in azienda è stato filmato con una telecamera nascosta. Le immagini hanno certificato un’attività davvero frustrante. Pensate che ogni lavoratore deve eseguire gli ordini assegnati in appena 33 secondi, tutto questo mentre un computer registra la sua prestazioni, che vengono poi mostrate al supervisore. La distanza percorsa a piedi al termine di un turno di lavoro, a volte, supera i 17 chilometri. Quindi non solo stress mentale, ma anche fisico.

Secondo quanto dichiara Michael Marmot, docente di Epidemiologia e Sanità pubblica alla University College London, il protrarsi di questa situazione potrebbe causare malattie mentali e fisiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS