Dortmund, è la notte che vale una stagione

32
0
CONDIVIDI

Dentro o fuori. Il Borussia Dortmund si gioca stanotte contro il Napoli, la permanenza in Chmapions League. Gli uomini di Klopp, dopo la beffarda sconfitta contro l’Arsenal, devo assolutamente vincere per poi giocarsi il tutto per tutto nell’ultima partita di Marsiglia. Situazione figlia di un girone tra i più difficili ed equilibrati di Champions League, dove per qualificarsi agli ottavi potrebbero non bastare neanche 12 punti. La qualificazione agli ottavi, porterebbe in cassa oltre al blasone anche svariati milioni di euro. Come dire, bisogna vincere per la gloria e per i soldi.

La formazione del Dortmund sarà la stessa scesa in campo sabato contro il Bayern Monaco, con l’unica eccezione rappresentata dall’inserimento in difesa del rientrante Piszczek. Per il resto sarà il solito Dortmund con Lewandowski in attacco supportato dal trio Reus, Mkhitaryan e Blaszczykowski. Anche la formazione del Napoli non comporterà nessuna sorpresa, con l’unica novità di Martens titolare visto l’infortunio di Hamsik.

In conferenza stampa Klopp ha cercato invano di stemperare la tensione, cercando di soffermarsi sull’anemia di gol che affligge la sua squadra:

“In questo momento siamo sotto pressione, mai avevamo perso tre partite consecutive. Credo però che se ne vinciamo un paio di seguito, possiamo ritrovare subito la stima di noi stessi. Le forze non ci mancano, dobbiamo solo concentrarci di più in zona gol e trasformare almeno il 50% delle azioni che creiamo. Io sono positivo, contro il Bayern ho visto anche cose buone”.

Al Westfalenstadion arriva un Napoli deciso a fare risultato e che viene da una dura sconfitta casalinga contro il Parma. Klopp è sicuro che sarà una partita diversa dal campionato:

E’ vero hanno perso anche loro ma la Champions è un’altra cosa. Verranno qui per vincere giocando una partita attenta e di contropiede. hanno grande qualità in avanti, bisognerà stare attenti. Il calcio italiano non piace, lo ammetto, non mi da emozioni. Il Napoli però, grazie anche a Benitez, ha una mentalità europea e ama giocare a calcio. sarà una bella partita”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS