ASUS ROG presenta la nuova scheda grafica Mars 760

1127
1
CONDIVIDI

ASUS Republic of Gamers (ROG) presenta la sua nuova scheda grafica ASUS ROG Mars 760, che utilizza due GPU GeForce GTX 760 per prestazioni di gioco complessivamente più rapide del 14% della scheda GeForce GTX Titan. Questa nuova scheda in formato dual slot, include numerose tecnologie esclusive ASUS per un funzionamento più silenzioso, un maggior raffreddamento, un’alimentazione più stabile e prestazioni massime in ogni situazione. Grazie alla memoria video GGDR5 da 4GB, la scheda ASUS Mars 760 è veloce, tanto da of sequenze di immagini senza scatti e garantendo sessioni di gioco perfette anche alle risoluzioni più elevate.

La tecnologia DirectCU II, che mette le heatpipe completamente in rame a diretto contatto con entrambe le GPU, migliora l’efficienza nella dissipazione; infatti, la scheda ASUS Mars 760 offre raffreddamento migliorato del 20% e una rumorosità fino a 6 volte inferiore rispetto alle schede reference GeForce GTX 690. L’architettura di alimentazione digitale ASUS DIGI+ VRM, garantisce un’alimentazione elettrica più precisa e una maggiore stabilità alla scheda, riducendo la rumorosità del 30%, migliorando l’efficienza del 15% e aumentando la durata di 2,5 volte rispetto a una scheda reference. I condensatori di produzione giapponese offrono una resistenza alle temperature superiore del 20% per un ciclo di vita quintuplicato.

È stata costruita utilizzando condensatori solidi al tantalio polimerico POSCAP particolarmente resistenti e utilizza un backplate in alluminio che contribuisce a ridurre ulteriormente i ronzii, a incrementare la longevità, a migliorare la stabilità e le possibilità di overclocking.

La scheda ASUS Mars 760 è dotata di una luce rossa a LED che si illumina quando la scheda è in funzione, mentre l’esclusivo tool GPU Tweak permette di controllare in modo rapido, semplice e sicuro le velocità di clock, i voltaggi della memoria video e le soglie dei consumi elettrici.

Il suo prezzo si aggira sui 715€.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Francesco Tonini

    Solo una parola: MOSTRO!