Evena Eyes-on occhiali a realtà aumentata in campo medico

1753
0
CONDIVIDI

Uno dei più grandi dubbi che riguardano i Google Glass è la mancanza di impieghi pratici. In questi giorni però Evena Medical, società che opera in campo medico ha svelato una interessante applicazione per questo tipo di occhiali, presentando un sistema che avrà sicuramente un impatto immediato negli ospedali e per dottori e infermieri di tutto il mondo.

Eyes-on Glasses, questo il nome dei nuovi occhiali, sono stati definiti come il primo sistema point-of-care indossabile del mondo grazie alla visualizzazione del sistema vascolare in tempo reale. Gli occhiali infatti permettono a chi li indossa di vedere le vene di un paziente e quindi di vedere attraverso la pelle utilizzando un sistema di visualizzazione ad infrarossi della società NIR. In un futuro molto vicino, questo dispositivo potrebbe aiutare il medico o l’infermire ad eseguire le iniezioni e posizionamento di cateteri endovenosi con un sistema molto meno doloroso e più efficiente.

evena2

Gli occhiali Evena utilizzano inoltre la tecnologia Epson Moverio, un tipo di lente che permette a chi lo indossa di visualizzare immagini viruali sovrapposte di contenuto a quello che si sta guardando. Anna Jen, direttore per i nuovi progetti di Epson America, in una dichiarazione di dice estremamente soddisfatta che la tecnologia Moverio venga utilizzata in campo sanitario per migliorare il comfort del paziente e l’efficienza di una terapia.

evena3

Gli Eyes-on occhiali possono anche trasmettere le immagini visualizzate tramite Bluetooth, Wi-Fi e 3G, e sono dotati di altoparlanti per le conferenze audio e permetto il salvataggio di foto e video. Oltre a un uso principalmente medico il dispositivo offre anche la possibilità di connettersi direttamente a un sistema di cartelle cliniche ospedaliere, permettendo a chi lo indossa di visualizzare le informazioni sul paziente.

Un portavoce di Evena ha dichiarato che gli Eyes-on Glasses sarà in vendita a circa 10.000 dollari e inizieranno a essere distribuiti nella maggior parte dei principali mercati mondiali, esclusa l’Unione Europea, nel primo trimestre del 2014.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS