Apple: la produzione di iPhone potrebbe essere spostata in USA

1174
2
CONDIVIDI

Dopo l’annuncio che la produzione di Mac Pro sarebbe stata effettuata esclusivamente negli USA, sembra che Apple voglia spostare anche la produzione di iPhone. E’ stato Terry Gou, presidente di Foxcoon, ha lasciarcelo intendere.

Ma accadrà veramente?

Come già accennato solo il Mac Pro è attualmente prodotto in USA, il resto è prodotto da Foxconn. Vlad Bobleanta di Unwired View ha esaminato il problema, affermando che la produzione di iPhone in USA sarebbe una cosa fattibile per Apple. L’azienda di Cupertino infatti si sta già preparando per portare al più presto la produzione di tutti i suoi dispositivi in America per diversi motivi: in primis perchè Obama ha chiesto alle aziende americane di portare la manodopera in America e il fatto che in Cina i salari sono in continuo aumento e allo stesso tempo, è difficile trovare persone qualificate (ce ne siamo resi conto con iPhone 5). Se la produzione venisse spostata in USA, i salari sì aumenterebbero ma il numero di dipendenti diminuirebbe, a causa degli elevati strumenti di produzione automatici. 

Spostando però la produzione si darebbe sì lavoro agli americani ma ci sarebbero maggiori costi di trasporto per i componenti che sono prodotti in Asia.

Vlad Bobleanta conclude dicendo che probabilmente parte della produzione di iPhone verrà spostata in America, al fine di aumentare i posto di lavoro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Diego Tomasoni

    Non è solo una questione legata al “creare posti di lavoro i patria”. La verità è proprio legata all’economia e all’evoluzione degli equilibri mondiali. Progressivamente produrre in Cina diventerà sempre meno economico, soprattutto quando potenti macchinari meccanizzati sostituiranno le fasi più onerose di produzione. Apple aprirà la strada, speriamo.

  • Mat7

    Ed è così che un iphone costerà 1500 euro.