Perdita dei dati: Kroll Ontrack segnala i 10 casi più curiosi nel 2013

1253
0
CONDIVIDI

Negli ultimi 11 anni, Kroll Ontrack, azienda leader nei prodotti e servizi per il recupero dati, la cancellazione sicura e le attività di eDiscovery, si è dedicata alla raccolta e alla pubblicazione di un elenco dei danni fisici e logici più insoliti avvenuti in tutto il mondo. Oggi ci segnala quelli che sono i 10 casi più curiosi di perdita dei dati del 2013.

Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack Italia, ha dichiarato:

“Kroll Ontrack viene chiamata quando accade il peggio ed è necessario mettere in campo un’esperienza di lunga durata unita all’utilizzo di tecniche all’avanguardia. Attraverso i nostri strumenti proprietari, i 18 laboratori dedicati al recupero dati e le camere bianche ISO-5/Classe 100 siamo spesso riusciti a recuperare dati cancellati, corrotti, mancanti o inaccessibili da dispositivi personali fino a complessi sistemi server.”

Vi proponiamo la classifica integrale:

10. Lungo viaggio, disco rotto (Hong Kong). Nel maggio 2013 un ciclista fotografo arriva a Hong Kong e scopre che il suo hard disk, contenente due anni di foto e video fatti in 40 mila chilometri percorsi per raccogliere fondi in tutto il mondo, è rotto. Il team di Hong Kong ha avuto modo di lavorare rapidamente a questo caso. Il recupero si è rivelato particolarmente complesso, infatti, l’unità aveva subito gravi danni in più punti della superficie. Applicando ogni tecnica di recupero possibile e immaginabile, gli ingegneri di recupero dati sono stati in grado di ripristinare la maggior parte del contenuto.

9. Confusione sul set (Polonia). Mentre sta girando un film per un festival del cinema, un team di cineasti ha un serio problema sul set. Un giorno, mentre stanno effettuando il back up del contenuto del laptop su un disco esterno, uno dei membri del team dà accidentalmente un calcio al tavolo. Sia il laptop che l’unità esterna si schiantano al suolo rendendo i dati inaccessibili. Risultato? Diciotto mesi di produzione e di investimenti in fumo a soli due mesi dal festival. Kroll Ontrack è stata in grado di recuperare oltre l’80 per cento dei dati, permettendo di portare la produzione al festival. Kroll Ontrack è presente nei titoli di coda come partner tecnologico.

8. Dati ubriachi (Regno Unito). Una studentessa universitaria chiama per cercare aiuto per il suo pc portatile. Ha perso la sua tesina di fine anno, indispensabile per essere promossa. Quando gli ingegneri di Kroll Ontrack chiedono che cosa sia successo al computer portatile, la studentessa spiega che è tutta colpa della festa di fine anno della sera prima. Il suo computer portatile è stato trovato annegato nelle bevande.

7. La rabbia del giocatore (Francia). Un giorno, la madre di tre figli tenta di avviare il computer di casa ma senza successo. Messaggio di errore. Chiede ai bambini se è capitato qualcosa di strano poiché erano stati gli ultimi a utilizzarlo. Nessuna risposta. Sospetta qualcosa e chiede di nuovo. Il figlio più grande alla fine confessa. Il fratellino era così arrabbiato dopo aver perso a un videogioco da prendersela con il computer.

6. Furto sventato (Italia). Insieme a tanti altri oggetti, un ladro ruba da una casa anche un computer portatile. Ma durante la rapina ha paura e nella fuga abbandona il pc in giardino. Il computer è stato ritrovato dal proprietario dopo un’intera notte sotto la pioggia. Kroll Ontrack è stata in grado di recuperare i dati dal SSD.

5. Sotto i fumi dell’alcol (Stati Uniti). Dopo una serata di festa, un uomo si sveglia nel cuore della notte e usa quello che pensava essere un WC. Al mattino, scopre che non è un bagno e che il suo portatile era diventato un povero sostituto di una toilette. Kroll Ontrack è stata in grado di recuperare il 100 % dei dati.

4. Sabotaggio (Regno Unito). Kroll Ontrack riceve un pacchetto con all’interno pezzi di un disco rigido. Quando i tecnici chiamano l’azienda per capire cosa fosse successo, questa spiega che il disco era stato colpito ripetutamente con un martello. Il Cliente ha insistito per recuperare i dati dal disco. Un file è stato ripristinato ed è stato sufficiente per l’azienda per capire chi fosse il dipendente che aveva cercato di cancellare un documento e di distruggere le prove.

3. Calamità naturali (Stati Uniti). Purtroppo alcuni dei casi più importanti di recupero dati sono legati alle calamità naturali. In vista dell’uragano Sandy, un cliente decide di fare un back up di tutti i server dell’azienda. Tuttavia, non può prevedere che il fiume a mezzo miglio di distanza avrebbe allagato il loro ufficio, annegando server e nastri di back up sotto 28 centimetri d’acqua. Kroll Ontrack è stata in grado di recuperare il 100 per cento dei dati di questa società che si occupa di progettazione degli spazi per ufficio attiva dal 1957. La società ha dichiarato che, senza quel recupero dati, avrebbe dovuto ricostruire il business da zero.

2. La casa di vacanza dei ragni (Italia). Kroll Ontack viene chiamata per intervenire su un server di cinque anni che ha un hard disk non funzionante. Quando i tecnici aprono l’unità, trovano all’interno un nido e dei ragni che si erano fatti la loro casa di vacanza nel drive in prossimità dell’area di parcheggio delle testine. Il cento per cento dei dati è stato recuperato.

1. Un telefono cellulare non è a prova di proiettile (Stati Uniti). Detto tutto. Recupero totale, 10GB di dati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS